Carnevale a Milano e dintorni

Tra sfilate, attività e spettacoli diamo il benvenuto alla festa più allegra dell’anno.

Lo festeggiamo a lungo il Carnevale, noi milanesi, ben oltre che nel resto d’Italia. Quest’anno il giovedì grasso cade il 28 febbraio, il 5 marzo è martedì grasso e il 6 mercoledì delle Ceneri: in questa giornata in tutte le regioni inizia la Quaresima. Ma da noi i festeggiamenti si protraggono fino al sabato 9 marzo. E per non perdersi nulla, ecco alcuni degli appuntamenti che ci aspettano questo mese fino a inizio marzo, da appuntarci in agenda per la gioia dei bambini.

Carri in città

Da non perdere l’appuntamento festoso nel centro della città, proprio ai piedi della Madonnina. Cade quest’anno sabato 9 marzo la sfilata dei carri allegorici, organizzata dal Comune di Milano e dalla FOM (Fondazione Oratori Milanesi), che animerà le strade tra coreografie e canti.  In concomitanza con il Carnevale Ambrosiano torna, come ogni anno, il Milano Clown Festival. Dal 6 al 9 marzo, artisti di circo e teatro di strada sono protagonisti di numerosi eventi, a ingresso gratuito, suddivisi tra teatro, musica, incontri dedicati alla formazione e alle scuole. Cuore del Festival il quartiere Isola:  www.milanoclownfestival.it
Per chi ha sete di esplorazione, l’indirizzo giusto è il Bosco in città. Qui, il 7 e l’8 marzo, dalle ore 8.30 – 9 alle 17, i bambini dai 6 ai 12 anni sono invitati a partecipare a un interessante laboratorio, tutto a base di scoperte, piantagioni, giochi e capanne all’interno dei boschi del parco. Pranzo e merenda al sacco sono a carico dei partecipanti. www.boscoincitta.it

Carnevale in scena al Teatro Colla

Per un carnevale diverso dal solito perché non andare a teatro?
Al Teatro Colla è in scena, dal 16 febbraio all’8 marzo, “Biancaneve”. Ispirato alla celebre fiaba, lo spettacolo vede lo svolgersi delle avventure della bella principessa che, dopo aver mangiato la mela avvelenata ed essere risvegliata dal bacio di un principe, decide di restare a vivere coi nani, pur di continuare a stare all’aria aperta. Della serie: basta amore e una casa nel bosco per essere felici.

www.teatrocolla.org

Arlecchino salva il Carnevale al Teatro della Memoria

Al Teatro della Memoria la rassegna di spettacoli per bambini e ragazzi “Burattini e altre storie” porta in scena la compagnia Abracadabra con uno spettacolo tutto carnevalesco: sabato 2 marzo, alle ore 16, l’appuntamento è con “Arlecchino salva il Carnevale” sulla falsariga di un grande classico goldoniano della Commedia dell’Arte. Consigliato a bambini dai 3 ai 10 anni. www.teatrodellamemoria.it.

Attività in allegria da Tan’atara

Da Tan’atara, accogliente spazio eco – friendly per bambini e famiglie, ben quattro giorni di attività in allegria.

Si parte martedì 5 marzo, dalle ore 17 alle 18.15, con “Favole in cucina”: i bimbi vestiti in maschera saranno chiamati a preparare e, naturalmente, gustare i coloratissimi dolcetti di Carnevale. Età: 2 – 4 anni, 20 €, un bambino e un accompagnatore adulto.

 

Si continua il 6 marzo, dalle ore 17 alle 18, con lo “Show di bolle di sapone”, a cui i piccoli ospiti potranno assistere fino a diventarne i protagonisti all’interno della bolla gigante.  Età: 12 – 36 mesi, 15 €, un bambino e un accompagnatore.

L’8 marzo, invece, è tempo di “Happy Hour, Happy Carnival”, dalle ore 19 alle 22. Sempre rigorosamente in maschera, i bambini dai 4 ai 9 anni saranno intrattenuti in attività ricreative: trucca bimbi, caccia al tesoro e tanti altri giochi. E, per cena, pizza e bibita per tutti, mentre i genitori potranno rilassarsi per qualche ora. Costo: 25 €.

Per finire, il 9 marzo, dalle ore 10.30 alle 12, c’è lo “Speciale Carnival Cooking Lab”, ovvero un laboratorio in costume guidato dalla cake designer Isabella Silvestri, per preparare dolcetti squisiti e multicolore da portare a casa e condividere con mamma e papà.

www.tanatara.it

Carnival Camp alla Piazza di Momo

Alla Piazza di Momo, venerdì 8 marzo, dalle 9 alle 16.30, c’è il Carnival Camp per bambini dai 3 ai 7 anni, con giochi a tema, laboratori e sfilate. Si inizia la giornata con musica, travestimenti e trucchi per poi preparare tutti insieme una coloratissima tavola per il pranzo. Nel pomeriggio, invece, spazio alla creatività con atelier creativi. Intera giornata, pasto incluso: 45 €. Mezza giornata, pasto incluso: 35 €.

www.lapiazzadimomo.com

 

Carnevale fuori città

A Crema, il Carnevale inizia il 17 febbraio, dalle ore 14 alle 17, con una vera e propria parata di gruppi carnevaleschi e piccoli carri, a cui vi potrete unire, naturalmente in maschera. Invece, nelle domeniche successive, 24 febbraio, 3 e 10 marzo, sarà di scena il corso mascherato con grandi carri allegorici, gruppi musicali e artisti di strada, che animeranno insieme la città. Una preziosa occasione per visitarne il centro storico e scoprire prodotti tipici e creazioni artigianali nei tipici mercatini. Nel pomeriggio, a uso gratuito, saranno a disposizione gonfiabile e truccabimbi.

www.carnevaledicrema.it

Carnevale outdoor al Parco di Monza

Nel Parco di Monza, presso Cascina Costa Alta, il 3 marzo, dalle ore 15.30 alle 18, si festeggia alla grande: caccia al puzzle e laboratori creativi per i più piccoli (3 – 7 anni), ma anche un avventuroso bike orienteering nel Parco per i più grandicelli (8 – 11 anni). Naturalmente, tutti rigorosamente mascherati. A fare gli onori di casa, fate e folletti, capitanati dall’elfo Querciotto, che si aggireranno intorno ai prati della Cascina per condurre i propri ospiti alla scoperta del magico mondo e realizzare pozioni, bacchette e mascherine. Al termine delle attività, gustosa merenda per tutti, a base di chiacchiere e altri tipici dolci.

www.metacoop.org/carnevale

La battaglia delle arance di Ivrea

Si raggiunge in un’ora e mezza da Milano la città sede di uno dei carnevali più famosi d’Italia, quello di Ivrea. A Ivrea si dice, al Carlevè a l’è na roba seria, cioè il Carnevale è una cosa seria, qui infatti si può scherzare su tutto ma non sulla tradizione di cui gli eporediesi sono più orgogliosi. In questa manifestazione storia e leggenda si mescolano, raggiungendo il clou nei tre giorni di battaglia delle arance. Nove squadre a piedi, a rappresentare il popolo vessato, si scontrano contro una quarantina di carri trainati da cavalli, in una battaglia a colpi di agrumi. La parte storica rivive con i personaggi principali: la Vezzosa Mugnaia, eroina femminile simbolo di forza e libertà, il Generale, vero e proprio signore della festa ed il Sostituto del Gran Cancelliere, custode dei riti e delle tradizioni. I festeggiamenti iniziano il 28 febbraio e proseguono fino al mercoledì delle ceneri. Tantissimi sono i momenti dedicati ai bambini, protagonisti sia nella parte storica con il gruppo degli Abbà che nella battaglia con aree di tiro a loro dedicate. Imperdibile anche il ballo in maschera il giovedì grasso dove i più piccoli possono divertirsi con travestimenti e costumi.
www.storicocarnevaleivrea.it

Potrebbe interessarti anche:

Alla scoperta dei Carnevali più belli in Europa

Carnevale 2019: i più bei travestimenti per bambini

Indirizzo

Lombardia

[codepeople-post-map id="84977"]

Iscriviti alla newsletter

X