Nanna al Museo al MUSE di Trento a febbraio, con GG proud Media Partner

Il sogno diventa realtà al MUSE di Trento a febbraio, perché nel nuovissimo Museo delle Scienze di Trento un venerdì al mese le porte si aprono alle 20, quando gli altri musei chiudono.

Nella notte del 14 febbraio gli avventurosi bimbi da 4 a 12 anni (accompagnati da mamma o da papà) partecipano a workshop e laboratori, brindano alla mezzanotte con tisana e biscotti.

E ancora: esplorano le stanze del museo, si avventurano in una coinvolgente caccia al tesoro, per poi fare insieme colazione al mattino e assistere a un fantastico Science Show.

Ai partecipanti è chiesto di portare un sacco a pelo, il pigiama, un cambio per il giorno dopo, ciabatte, tutto l’occorrente per l’igiene personale e una torcia. Il materassino è fornito dal museo.

L’avventura notturna al MUSE di Trento a febbraio

Venerdì 14 febbraio
MUSE – ore 20
NANNA AL MUSEO
Un notte intera da trascorrere tra le sale del museo partecipando a una emozionante caccia al tesoro, a laboratori creativi, giochi, spettacoli scientifici. E poi tutti dentro il sacco a pelo, tra orsi, leoni, dinosauri e balene! Consigliato da 4 a 12 anni. Prenotare allo 0461 270311.
Corso del Lavoro e della Scienza, 3 – Trento

Costo: 45 euro a bimbo.

MUSE – Museo delle Scienze di Trento
Corso del Lavoro e della Scienza, 3 – Trento
prenotazioni@muse.it
www.muse.it

Il MUSE, un gioiello ecofriendly che sa abbracciare i piccolissimi

Uno straordinario museo nei cui spazi sconfinati è bello perdersi. Sei piani di pura meraviglia, dedicati alla natura, alla montagna, alla tecnologia e alla sostenibilità nell’architettura luminosa ed ecosostenibile di Renzo Piano. Spazi e volumi adagiati su un grande specchio d’acqua nel quale sembrano galleggiare, moltiplicando gli effetti della luce e delle ombre.
Il Museo delle Scienze di Trento conquista grandi e piccini perché coniuga il tradizionale approccio dei musei di storia naturale con le nuove modalità di interazione dei più moderni science centre, con exhibit interattivi e installazioni multimediali.

Dedicato ai più piccoli (0-5 anni) lo spazio Maxi Ooh!, un luogo meraviglioso di sperimentazione sensoriale in cui si scoprono nuovi modi di giocare, toccare, stupirsi.
La Discovery Room, tutta rinnovata, è dedicata ai bambini dai 5 ai 10 anni. È declinata sul tema Estinzioni, con grandi peluche, exhibit interattivi e giochi di simulazione.
I più grandicelli si ritrovano invece nella Palestra della scienza, con le sue postazioni interattive che coinvolgono i visitatori in divertenti esperimenti a base di matematica, fisica e scienze.

Da non perdere la nuova mostra Cosmo cartoons, in cui si scopre l’intreccio del mondo delle esplorazioni spaziali con la cultura pop e l’attività Tinker Fun del fine settimana, che coniuga creatività e innovazione.
Tra le proposte a misura di famiglia: Passeggini al museo è la speciale visita guidata dedicata ai genitori con bimbi piccoli. Museo con lo zainetto: la visita in autonomia al museo con il kit da esploratore si trasforma nella più bella delle avventure. L’attività si può abbinare ai kit multimediali e alle visite guidate family che vengono organizzate tutti i fine settimana.

[Photo by Giulia Curti]

 

Leggi anche –> MUSE Trento: la scienza divertente

[codepeople-post-map id="97331"]

Iscriviti alla newsletter

X