Festa di Orto in Condotta 2016

Si celebra ogni anno l’11 novembre la Festa Nazionale di Orto in Condotta di Slow Food: cade il giorno di San Martino, data significativa che simboleggia la chiusura dell’anno agricolo e la messa a riposo dei campi.

È un momento simbolico, importante anche per le classi che lavorano nell’orto tutto l’anno. Nelle nostre scuole con questo giorno si chiude il periodo delle attività esterne e iniziano le attività in aula di educazione alimentare e ambientale: da novembre insegnanti e bambini cominciano a lavorare in classe insieme sul tema dell’anno.

La Festa è un modo di celebrare queste attività belle e formative e sentirsi parte di una grande rete – raccontano Annalisa d’Onorio ed Eleonora Lano dell’Ufficio Educazione di Slow Food -. Quest’anno sono 558 le scuole che hanno aderito al progetto Orto in Condotta e facciamo festa insieme a loro. Il progetto propone sempre l’approfondimento di un tema diverso: per questo nuovo anno scolastico il protagonista sarà l’olio extravergine d’oliva e pertanto la Festa avrà l’olio come filo conduttore. Per introdurre il tema dell’anno sono state inviate alle classi aderenti al progetto alcune schede didattiche per svolgere con insegnanti e genitori un’indagine sul consumo alimentare di grassi. Attraverso questa attività gli studenti scoprono che esistono tante tipologie di grassi, diversi tra loro per origine, procedimento di estrazione, caratteristiche nutrizionali e organolettiche.

Tra le attività che stiamo organizzando in vista della Festa, vi è anche la realizzazione di un logo per l’etichetta narrante delle bottiglie di olio extravergine di oliva del Presìdio. Le classi possono disegnare un logo e inviarcelo: una giuria apposita valuterà le proposte ricevute. Il logo vincitore sarà proclamato il giorno della Festa e comparirà sulle etichette narranti delle bottiglie di olio extravergine di oliva dei Presìdi italiani. Infine, abbiamo preparato un kit con delle proposte di attività da svolgere il giorno della Festa: quest’anno prevede la degustazione di diversi tipi di olio per imparare a riconoscerne le differenze e per approfondire le caratteristiche dell’olio extravergine di oliva, un prodotto così tipico della nostra cultura alimentare. E poi ogni condotta Slow Food organizza per la giornata di festa delle attività specifiche. Qui da noi a Bra, ad esempio, si festeggerà con tante caldarroste!”.

Iscriviti alla newsletter

X