Terra Madre Day

Quest’anno si festeggia il 10 dicembre il Terra Madre Day, una data importante perché è proprio quel giorno che nel 1989, a Parigi, nacque Slow Food come movimento internazionale. Una festa che celebra l’importanza del cibo locale con tanti eventi diversi in tutti i continenti, per dimostrare che sono saldamente locali le radici della rivoluzione alimentare.

“Il Terra Madre Day si festeggia in tutto il mondo in un’infinità di modi, che sono belli perché vari – racconta Mauro Pizzato di Slow Food -. Ad esempio con un picnic o una cena, proiettando un film o organizzando un concerto, con una visita ai produttori della nostra rete, una gita in fattoria, una campagna o un approfondimento su un tema particolare, un’attività di educazione del gusto, una raccolta fondi per i 10.000 Orti in Africa oppure con una combinazione di questi.

Sono tanti ad attivarsi per la realizzazione di queste iniziative: non solo le Condotte Slow Food, ma anche cuochi, accademici, giovani e attivisti di associazioni amiche. Ogni anno si dedica il Terra Madre Day a un tema diverso: in questa edizione 2014 l’elemento centrale è l’Arca del Gusto, il progetto per catalogare gli alimenti a rischio di estinzione. Slow Food si impegna a salvare i prodotti che potrebbero essere persi del tutto, ma chiunque in qualsiasi momento può nominare un prodotto da salvare. L’Arca viaggia per il mondo e raccoglie frutta, verdura, razze animali, formaggi, pane, dolci e salumi che appartengono a culture, storia e tradizioni di tutto il pianeta: questo dicembre attraccherà in più di cento paesi in tutto il mondo e al centro degli eventi che verranno organizzati ci saranno proprio i cibi pronti a salire a bordo dell’Arca”.

Maggiori informazioni sul progetto Arca del Gusto si possono trovare nel sito www.fondazioneslowfood.it/arca, mentre le informazioni sugli eventi previsti per il Terra Madre Day nei diversi paesi sono nella sezione Eventi su www.slowfood.com/terramadreday/welcome_it.lasso.

Iscriviti alla newsletter

X