Non solo Nemo

P. Sherman 42 Wallaby way Sydney. È questo l’indirizzo del dentista australiano nel cui acquario è “precipitosamente precipitato” Nemo nel capolavoro a bollicine della Disney Pixar. Ma non è necessario pinneggiare fino alla terra dei canguri per scoprire le meraviglie del mare. Nei nostri mari si possono abbastanza facilmente incontrare i cavallucci marini, piccole creaturine dall’andatura buffa e dalla lunga trombetta. I cavallucci si spingono volentieri anche nelle acque basse, facendosi “scudo” con spigoli e aculei sul corpo che li rendono prede poco appetitose! Papà cavalluccio coraggiosamente si porta appresso le piccole uova, tanto che si parla di gravidanza maschile. Sempre nei pressi della sabbia, bello andare alla ricerca delle conchigliette bianche “forate” dal dente del polipo per farne collane, braccialetti o piccole collezioni e bello provare ad ascoltare il rumore del mare avvicinando alle orecchie le conchiglie più contorte. Questi meravigliosi “gusci sottomarini” sono costituiti da strati sovrapposti
di diversa consistenza. Ma le conchiglie dalle mille forme e dai mille colori non piacciono solo a noi: creature buffe e intelligenti come i polipi, per esempio, amano arricchire l’ingresso della propria casa con reginette disposte ad anello, o a corona: meraviglie della natura che si possono ammirare a bassa profondità, complici una maschera e poco più. Altrettanto amate dai bambini sono le stelle marine, che possono ingoiare le piccole prede intere, ma se avvistano una preda più ingombrante rovesciano lo stomaco all’esterno della bocca, fanno aderire la grande preda e la digeriscono esternamente. Risalendo in superficie, il saltatore più amato dai bambini è senza dubbio il delfino. Il segreto del suo successo? Il sorriso, la sua bocca sembra sempre sorridente, ma ha fino a 250 denti. Un altro dettaglio strappa-consensi sono le sue pupille a forma di cuore. I delfini comunicano costantemente fra di loro con un vocabolario a ultrasuoni fatto di 200 suoni diversi e hanno un “nome-fischio” che conservano per tutta la vita.

[Marta Vitale Brovarone]

Iscriviti alla newsletter

X