Nasce un agriasilo a Milano

Prati e boschi come luoghi dove imparare. Orti e animali come palestra. Legno, cera, foglie, terra e argilla come giochi. Cucine dove impastare il pane, la pizza e i biscotti come mensa. Vivere in un mondo rurale, a stretto contatto con la natura, è un sogno per molti adulti, ma può essere la quotidiana, gioiosa realtà per molti bambini.

 

C’è un nuovo agriasilo

E’ sempre una buona notizia quando nasce un agriasilo. “A tutto cielo”, nato a San Giuliano Milanese su iniziativa della cooperativa sociale Praticare il Futuro “è stato ideato insieme alle famiglie con l’obiettivo di accogliere e soddisfare il diritto a una scelta educativa consapevole e a misura di bambino – dice Erminia Mandarini, psicologa ed educatrice ambientale -. Ospita i bambini dai 2 ai 5 anni ed è all’interno di Cascina Santa Brera, un’azienda a conduzione biologica e permaculturale, che mette a disposizione spazi semplici e funzionali: un grande salone e una saletta per la nanna pomeridiana, la falegnameria, due orti, il frutteto, il pascolo delle asine e della cavalla”. I pasti, biologici e stagionali, sono preparati utilizzando il più possibile i prodotti dell’azienda agricola, compresi quelli nati dagli orti curati dai bambini.

 

Regole e programmi decisi insieme

Le attività proposte sono in due lingue, italiano e inglese – spiega Loredana Marcadante, responsabile dei servizi educativi – e sono pensate per stimolare i bambini a mettere in gioco competenze diverse: logiche, narrative, comunicative e civiche. Il lavoro di gruppo punta a stabilire insieme le regole e i programmi, trovare proprie soluzioni ai problemi, gestire autonomamente i conflitti e abituarsi al pensiero critico, originale e creativo. Così le bambine e i bambini imparano a scegliere e progettare collettivamente e si educano (divertendosi) alla responsabilità verso la comunità e il territorio, al rispetto e alla cura della terra e degli esseri viventi, alla collaborazione e all’autonomia”. La giornata all’agriasilo comincia con l’accoglienza, dalle 8 alle 9.30 circa. Segue l’attività didattica con la cura dell’orto e degli animali, i laboratori di autoproduzione, le escursioni. Dopo il pranzo i più piccoli fanno il sonnellino, poi attività artistiche e di manipolazione, auto-costruzione di giocattoli, laboratori di cucina. Dopo la merenda si esce, tra le 16 le 16.30. L’agriasilo si può frequentare anche solo per metà giornata e con percorsi personalizzati.

Per informazioni scrivere a: segreteria@praticareilfuturo.it, consultare il sito www.praticareilfuturo.wordpress.com o ancora la pagina Facebook Praticare il futuro.

Iscriviti alla newsletter

X