Pasqua e Pasquetta a Milano: ecco cosa fare con i bambini

Biciclettate, picnic e viaggi nel tempo e nella natura. Torna finalmente, dopo un inverno particolarmente lungo e rigido, la bella stagione. Ecco allora tanti spunti per godere della vita all’aria aperta il fine settimana e nei giorni di festa, a una manciata di chilometri da Milano.

Parchi cittadini

Per respirare l’aria frizzantina della primavera non è necessario allontanarsi troppo dalla metropoli. In queste settimane sono numerose le iniziative organizzate dai parchi cittadini della Grande Milano, a partire dal Parco Nord. Nel polmone verde a nord della città tornano le esperienze multimediali all’aperto con giochi interattivi e realtà aumentata delle Domeniche in Oxy.gen. Il prossimo appuntamento è per il 15 aprile alle 10.30 con Il respiro del pianeta: le attività interattive (tra le quali una biciclettata virtuale) portano i partecipanti alla scoperta dell’importanza della natura e dei parchi urbani. A seguire, è possibile prenotare uno speciale brunch a bordo lago presso Kitchen Open Air (bambini dai 6 anni 6 euro, adulti 4 euro, prenotazione obbligatoria a education@oxygen.milano.it o al 393 0837918, appuntamenti successivi domenica 13 maggio e domenica 10 giugno). Ad aprile il Parco Nord è anche una delle sedi dell’edizione 2018 di Rugby nei Parchi, la manifestazione itinerante per la promozione del rugby e dei suoi valori. A Milano Rugby nei Parchi si tiene sabato 7 aprile alle 15 (ingresso al Parco Nord da via Arezzo): possono partecipare (gratuitamente) bambine e bambini dai 5 ai 13 anni accompagnati da mamme e papà. Unico requisito: abbigliamento sportivo per provare tutti insieme la magia e il divertimento del rugby insieme agli istruttori, che saranno a disposizione per far conoscere e provare uno sport dalle grandi emozioni. www.rugbyneiparchi.com
In primavera riprendono anche le escursioni nel Parco Valle Lambro: 22 appuntamenti, fino alla fine di settembre, alla scoperta della biodiversità locale sotto la guida delle Guardie Ecologiche Volontarie. Da non perdere domenica 8 aprile, a partire dalle 9, la biciclettata all’interno del Parco di Monza: una mattinata in sella lungo un percorso molto vario che passa tra cascine, ville storiche, mulini e rogge, con la possibilità di noleggiare in loco le biciclette. Le informazioni sulle escursioni nel Parco Valle Lambro si trovano su www.parcovallelambro.it/eventi.

Piccoli esploratori

La scoperta della biodiversità naturale a due passi dalla città è al centro anche delle esperienze all’aria aperta proposte dal Parco Ittico Paradiso, a Zelo Buon Persico. Situato in provincia di Lodi, a circa 25 km da Milano, il parco è una oasi naturale di 13 ettari, immersa in un bosco, con canali d’acqua sorgiva che ospitano circa venti specie di pesci d’acqua dolce, dal piccolo pesce rosso alle bellissime carpe giapponesi koi, ai grandi siluri e storioni. Grazie agli osservatori subacquei i visitatori possono osservare i pesci nel loro ambiente naturale senza disturbarli. Nell’area verde c’è anche un parco giochi gratuito, una minifattoria e una zona picnic con annesso bar-tavola calda. www.parcoittico.it
Si trova, invece, a Vanzago l’oasi del WWf più vicina a Milano. Il Bosco di Vanzago è una delle aree protette create in Italia dall’associazione per conservare campioni rappresentativi di ecosistemi particolarmente rari o minacciati, aree di eccezionale valore naturalistico e habitat di specie in pericolo di estinzione. Una vera oasi di verde calata nel mezzo di una delle aree più industrializzate del Nord Italia nella quale alberi, stagni e prati offrono una sicura dimora per uccelli stanziali, migratori, mammiferi e invertebrati. Ricco il calendario delle escursioni tematiche in calendario per tutto l’anno il sabato, la domenica e nei giorni festivi alle 10.30 e alle 15. www.boscowwfdivanzago.it.

L’orto in città

Per chi preferisce restare in città, anche Milano nasconde qualche chicca verde da scoprire in primavera, a partire dall’Orto Botanico. Il meraviglioso giardino nascosto nel cuore del centro, tra Brera e il quadrilatero della moda, in queste settimane è un’esplosione di colori. Qui si può passeggiare nel verde scoprendo tante varietà botaniche, dalle erbe aromatiche dai mille profumi ai due maestosi ginko biloba arrivati a
Milano alla fine del Settecento direttamente dalla Cina. Da aprile a ottobre l’Orto Botanico di Brera è aperto dal lunedì al sabato dalle 10 alle 18, visite guidate su prenotazione. www.ortobotanicoitalia.it/lombardia/brera

Un salto nel passato

Dalla natura alla storia: la primavera offre tante occasioni per stare all’aperto anche facendo un tuffo nel passato e andando a ritroso nel tempo si può risalire fino all’epoca dei dinosauri. Un grande classico delle gite open air in Lombardia è il Parco della Preistoria di Rivolta d’Adda, a 25 km da Milano, immerso in un’area verde naturale di oltre cento ettari. Lungo l’itinerario, punteggiato da acque e laghetti, si incontrano circa cinquanta ricostruzioni a grandezza naturale di numerose specie preistoriche come artropodi, pesci, anfibi, rettili arcaici, dinosauri e pterosauri. Tra le attrattive anche un percorso botanico, un museo paleontologico, aree attrezzate per i picnic e un labirinto. www.parcodellapreistoria.it
Un’altra piacevole escursione in zona è la navigazione sul fiume Adda, con imbarco da Trezzo sull’Adda, tra castelli, ville liberty e le testimonianze storiche più interessanti della Rivoluzione industriale lombarda, come la centrale idroelettrica Taccani e il villaggio operario di Crespi d’Adda. www.navigareinlombardia.it

 

Tra dame e cavalieri

Si svolge nella cornice medievale del Castello di Gropparello, in provincia di Piacenza, la Giornata al Parco delle Fiabe: un’avventura nel verde tra cavalieri, dame, maghi, fate e streghe. Le informazioni sulle modalità di accesso e le tipologie di esperienza al Castello in calendario per tutta la bella stagione sono sul sito www.castellodigropparello.it.
Fiabe nella Rocca è l’attività programmata per il 2 aprile, il lunedì di Pasquetta, nella Rocca visconteo-veneta di Lonate Pozzolo, in provincia di Brescia. Per far conoscere a grandi e piccini la natura che circonda la fortificazione si svolgerà una Caccia al Tesoro Botanica, dalle 10.30, con indovinelli, giochi e racconti di alberi. I bambini potranno inoltre vivere un’emozionante avventura in costume, vestiti da dame, fauni, folletti e cavalieri, accompagnati dagli animatori della Compagnia San Giorgio e il Drago di Milano. Ingresso 5 euro con prenotazione. www.roccadilonato.it

Iscriviti alla newsletter

X