Rabbia e dislessia

Gentile dottoressa, sono la mamma di un bambino di otto anni, Enrico, a cui è stata diagnosticata la dislessia. I motivi che ci hanno messo in allarme e che ci hanno indirizzato a una serie di visite neurologiche che si sono concluse con questa diagnosi ci sono stati segnalati dalle maestre. Enrico a scuola è irrequieto, fatica a leggere e salta le parole, scrive con molti errori, è lento nel nominare gli oggetti (anche quelli familiari). Ci è di conforto sapere che, diagnosticata precocemente, la dislessia può essere curata con apposite tecniche di riabilitazione. Il problema per cui le scrivo non è quello di Enrico, ma il nostro come genitori. Questa “malattia” (anche se malattia non è) ci ha mortificato. Ci sentiamo tristi, ci sembra di aver fallito il nostro compito, di non avere “il figlio perfetto”. Io mi rendo conto che fatico molto ad aiutarlo, per esempio quando fa i compiti. I suoi errori mi suscitano rabbia e dopo un po’ vorrei alzarmi e lasciar perdere… Entrambi ci sentiamo in colpa, ma non sappiamo come uscire da questo vicolo cieco. Nostro figlio ha un problema e noi non riusciamo ad accettarlo. Cosa dobbiamo fare?
Lorena ed Ezio

Cari genitori, da quello che dite mi sembra che come coppia abbiate raggiunto una meta importante: la consapevolezza di riconoscere la fatica ad accogliere un limite inaspettato di vostro figlio. Questa è la risorsa fondamentale per intraprendere un percorso d’accettazione. Sicuramente le difficoltà e i limiti del proprio figlio suscitano particolari risonanze in relazione alla storia e alle caratteristiche personali, ma non leggete ciò che state provando come una vostra incapacità! Trovarsi di fronte a un figlio diverso da quello atteso inevitabilmente provoca emozioni come la rabbia o il sentirsi impotenti. È utile il confronto con altri genitori che hanno affrontato lo stesso problema (magari attraverso le associazioni che si occupano di dislessia e sostegno alla famiglia). Conviene anche chiedere un aiuto psicologico per imparare delle strategie che vi aiuteranno a contenere queste difficili emozioni, pensando anche che la fatica del vostro percorso rappresenta per Enrico un bel dono e una risorsa preziosa.

FOLLOW US ON
Giovani Genitori

è la rivista dedicata alle famiglie eco e slow. Informazione fresca e il giusto sorriso per riportare notizie ed eventi utili, dedicati a entrambi i genitori e ai bambini dai primi anni di vita fino all'adolescenza.

Espressione Srl - P.iva 09319220019

Iscriviti alla newsletter

X