“Nel nostro piatto”, la mostra interattiva per capire cosa mangiamo

da | 22 Nov, 2022 | Corsi e Lab, Dove Andare

Fino al 18 dicembre “Nel nostro piatto” è la mostra interattiva che spiega che cosa mangiamo e perché le nostre scelte a tavola sono importanti anche per il Pianeta

Da dove arriva il cibo che mangiamo? Che cosa contiene? Quali conseguenze produce su di noi e l’ambiente? Per rispondere a queste domande e soprattutto per dare risposte efficaci e comprensibili ai bambini e alle bambine, al Polo del ‘900 è allestita fino al 18 dicembre la mostra “Nel nostro piatto”, un progetto della Regione Piemonte e del Museo di Scienze Naturali, promosso dalla Fondazione Vera Nocentini in collaborazione con il Polo del ‘900 che lo ospita.

Il percorso interattivo

Non è una mostra statica, ma piuttosto un percorso interattivo e multimediale sul e nel cibo, nel corpo umano, nell’alimentazione, nel suolo, nell’acqua, nella sostenibilità ambientale e nei cambiamenti climatici. Il percorso è stato pensato per capire, scegliere e controllare cosa mangiamo. Come? Attraverso 6 aree tematiche, 19 postazioni interattive, 7 monitor tattili e più di 80 giochi multimediali. Così, giocando, i visitatori di tutte le età possono seguire il percorso di un piatto di pasta nell’apparato digerente o parlare con le galline allevate.

Lo sguardo alla sostenibilità

Ma il cibo non è solo il piatto che troviamo a tavola e che mangiamo. Il cibo è una scelta e le nostre scelte e azioni hanno conseguenze importanti. “Nel nostro piatto” lo mette bene in evidenza. Un’intera sezione, a cura di Re Soil Foundation, è infatti dedicata all’importanza del suolo, tra i beni più importanti e sottovalutati del Pianeta. I visitatori allora possono esplorare il sottosuolo e viaggiare virtualmente nel tempo fino al 2050 alle prese con le conseguenze del cambiamento climatico. Non mancano inoltre consigli pratici su come conservare gli alimenti in frigo, leggere le etichette e evitare frodi e danni negli acquisti.

Come visitare la mostra

“Nel nostro piatto” si rivolge soprattutto alle scuole e alle famiglie ed è ad accesso gratuito. È possibile prenotare le visite guidate fino al 18 dicembre. Scuole e gruppi organizzati possono prenotare la visita dal lunedì al venerdì nella fascia oraria 9.00-13.00 all’indirizzo mail fondazionenocentini@gmail.com. Adulti e famiglie, invece, possono prenotare nel week-end, selezionando giorno (sabato e domenica) e fascia oraria (dalle 9:30 alle 20:00) direttamente sul sito del Polo.

Riferimenti per prenotazioni e informazioni:

Fondazione Vera Nocentini (scuole e pubblico): Tel. 011 69.83.173; e-mail fondazionenocentini@gmail.com

Museo Regionale di Scienze Naturali (scuole): Tel. 011 432.63.07/34/37

(centro didattico) e-mail didattica.mrsn@regione.piemonte.it

Pubblicità
Pubblicità

I più letti

I più letti

Non chiamateli capricci!

Come affrontare queste espressioni di emozioni forti, che ancora chiamiamo “capricci”? Lo spiega Silvia Iaccarino, formatrice e psicomotricista