Al Teatro Carignano va in scena “Il Mago di Oz”

Con un biglietto super-pop dedicato ai più piccini,  il Teatro Carignano ospita un capolavoro della letteratura fantasy 

Ci è mancato il teatro, ma ci rifaremo questa estate, grazie al Teatro Stabile che, nell’ambito della rassegna Summer Plays, mette in scena un superclassico della cultura d’infanzia proveniente dagli Stati Uniti, Il Mago di Oz.

Questo testo atipico e fantasy, scritto nel 1900 da L. Frank Baum, è di incredibile attualità perché mette al centro della narrazione la condizione della donna, costretta sempre fra le mura domestiche.

Le involontarie avventure di Dorothy, rapita da un ciclone e depositata nel regno di Oz, la riporteranno infine dagli zii, grigi e noiosi, ma che le vogliono tanto bene. La morale? Casa propria è sempre casa propria, o meglio: “There’s no place like home”, come dice Dorothy nella frase magica alla fine del suo viaggio fantastico.

“There’ no place like home” è un ritornello che riempie le canzoni e i pensieri della cultura americana. Il Teatro Stabile di Torino – Teatro Nazionale ci dà la possibilità di conoscerla meglio, con uno spettacolo godibile per i grandi e, naturalmente, per i kids di tutte le età. 

Il Mago di Oz

Teatro Carignano | Torino

Dall’11 luglio al 2 agosto | recita sabato ore 17.00, domenica ore 11.00
Posto unico numerato – 5 euro

di Lyman Frank Baum

adattamento Emanuele Aldrovandi
con (in ordine alfabetico) Vittorio Camarota, Giorgia Cipolla, Maria Lombardo, Aron Tewelde, Andrea Triaca, Isacco Venturini
regia Silvio Peroni
scene e costumi Silvia Brero

Mago di Oz
[codepeople-post-map id="101977"]

Iscriviti alla newsletter

X