Autismo: l’inclusione passa attraverso la conoscenza

Il 2 aprile è la Giornata Mondiale della Consapevolezza dell’Autismo: in tutto il mondo vengono organizzate manifestazioni e iniziative di sensibilizzazione sul tema e in molte città i monumenti più importanti si colorano di blu.

La sensibilizzazione porta conoscenza, che è fondamentale per favorire l’inclusione sociale di bambini e ragazzi autistici – racconta Arianna Porzi, presidente dell’Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici, sezione di Torino (www.angsatorino.org) -. I nostri figli sono pensatori diversi: loro desiderano stare con gli altri, ma non hanno le competenze giuste per farlo, devono apprenderle. La loro capacità di socializzazione può essere però inibita o favorita dalla capacità di chi sta con loro di interagire nel modo giusto.

I genitori di bambini con disturbi dello spettro autistico sono consapevoli che essere ‘solo’ genitori non basta: la capacità genitoriale ‘naturale’ non è sufficiente, servono conoscenze specifiche. E infatti una delle missioni della nostra associazione è quella di diffondere una corretta cultura sull’autismo; in Italia siamo purtroppo molto indietro rispetto ai paesi anglosassoni dove c’è una grande attenzione sull’argomento. Per fortuna negli ultimi 4-5 anni tante cose si stanno muovendo e stiamo facendo progressi, soprattutto a livello di diagnosi”.

L’ANGSA si pone anche l’obiettivo di potenziare la rete di servizi pubblici dedicati, sostenere una corretta informazione e dare un supporto alle famiglie. “Promuoviamo servizi e approcci innovativi e sostenibili, partecipiamo a sperimentazioni in collaborazione con gli enti pubblici, il tutto nell’ottica di diffondere buone prassi che migliorino la vita delle famiglie che convivono con l’autismo. Unire competenze, esperienze, buone pratiche, mettere insieme famiglie e personale sanitario con uno scopo comune: migliorare la qualità della vita dei bambini, ragazzi e adulti con autismo e delle loro famiglie”.

Per scoprire gli eventi e le iniziative previste per il 2 aprile visitare il sito www.fondazione-autismo.it.

Iscriviti alla newsletter

X