Inverno in Valle

Alpi, aria pulita, cibo sano, natura, tradizioni e folklore sono gli ingredienti principali della Valle d’Aosta. Terra ricca di fascino, le sue valli offrono tutto quello che una famiglia in vacanza può desiderare dalla montagna. Nella piccola regione, incastonata tra le più alte vette alpine, si possono praticare tutti gli sport legati alla neve, ma anche visitare castelli, camminare per le vie di borghi antichi, conoscere musei etnografici e gustare i ricchi sapori locali.

Rhêmes-Notre-Dame

Il piccolo e grazioso paese della dell’omonima Val di Rhêmes, è il posto ideale dove trascorrere una vacanza rilassante a due passi dal Parco Nazionale del Gran Paradiso. La località turistica, tranquilla e lontana dalle grandi direttrici del turismo di massa, sorge a 1700 metri. Proprio per la sua posizione è adatto ai bambini che potranno osservare gli animali del parco, respirare aria sana e godere di alcuni parchi giochi e di uno snow park dove si impara a sciare e si gioca con le slitte, i bob e gli snowtube. Il territorio offre la possibilità di effettuare escursioni adatte ai più piccoli. Una falesia per l’arrampicata, campi da calcio, da tennis e da pallavolo sono a disposizione per l’attività sportiva. Nei mesi invernali ci sono molte proposte interessanti: soggiorni agevolati per chi ha figli, possibilità di seguire i primi corsi di sci, ingressi vantaggiosi allo snow park. Nei dintorni di Rhêmes-Notre-Dame si trova il Lago Pellaud, sulle cui rive sorse la prima centrale idroelettrica d’Europa. Un luogo importante dal punto di vista dell’archeologia industriale.

La Magdeleine

Paesino di montagna adagiato sulla sinistra orografica della Valtournenche, è un luogo tranquillo e solitario, facilmente raggiungibile dall’uscita autostradale di Châtillon. Il comune è conosciuto per i suoi mulini, recentemente restaurati, testimoni del suo passato agricolo; erano infatti adibiti alla macinazione dei cereali che venivano coltivati negli appezzamenti agricoli che circondavano il paese. I mulini recuperati sono un’attrazione turistica che coinvolge anche i bambini. In tutto sono otto, collegati tra loro da un percorso, Il sentiero dei Mulini, percorribile in un’ora circa di cammino. Su prenotazione è possibile visitarli.
La Magdeleine offre anche sport invernali per tutta la famiglia: due piste per lo sci, servite da skilift e tapis roulant; pattinaggio su ghiaccio con apertura anche serale, ciaspolate e snow park. Per i più preparati ci sono itinerari di scialpinismo sulle pendici del colle Portola e del Monte Zerbion, secondo tracciati che ricalcano le escursioni estive.

Chamois

Questo piccolo comune, uno dei più piccoli d’Italia, con i suoi quasi cento residenti, fa parte della rete di Alpine Pearls, un gruppo di località turistiche europee che hanno deciso di puntare sul turismo sostenibile, rispettoso dell’ambiente naturale e legato a doppio filo con il concetto di mobilità dolce. A Chamois potrete dimenticare le zone a traffico limitato, l’Euro 3, 4 o 5, i tassametri e i semafori rossi. È infatti uno dei pochi comuni d’Italia non raggiungibile in automobile. Una pacchia per chi ama la tranquillità della montagna, quella vera, quella fatta di silenzi e senza i decibel che riempiono quotidianamente le nostre orecchie, come una colonna sonora cacofonica, un sottofondo stonato, in qualsiasi luogo, anche il più remoto, che sia indiscriminatamente colonizzato dalle automobili. Raggiungibile a piedi, in bici o in funivia, Chamois è situata in Valtournenche a 1800 metri. Oltre al centro principale fanno parte del territorio comunale numerose frazioni, tutte disseminate sui pendii soleggiati delle montagne che coronano il profilo inconfondibile del Cervino. Ci si va per stare tranquilli, per godere della natura circostante, per fare piacevoli passeggiate o vivere gli sport invernali. Senza automobili Chamois è a misura di bambino per definizione. Nelle sue strade e nella piazza i piccoli possono scorazzare in libertà, godere d’estate di laboratori tematici organizzati per le vie del borgo e d’inverno vivere a 360 gradi la neve, avvicinarsi allo sci con il nuovo tapis roulant, il baby skilift e lo snow park. I genitori possono affidarli al miniclub Piccoli Camosci dove, per tutta la giornata o anche solo per poche ore, i bimbi dai 3 ai 12 anni sono assistiti da personale qualificato dando libero sfogo alla fantasia e divertendosi sulla neve.

Vetan

Vetan è una piccola frazione di Saint Pierre, comune a pochi chilometri da Aosta. Per la sua posizione defilata, lontana dalle grandi vie di comunicazione, è rimasta al riparo dal turismo di massa. Nei mesi invernali sulle sue pendici innevate si pratica lo sci nelle forme più autentiche, ovvero senza impianti di risalita. Qui potrete trovare tante possibilità per dedicarvi al fondo e allo sci alpinismo, ma anche provare le ultime novità come il backcountry (si sale sulle racchette da neve e si scende a valle con lo snowboard) oppure il divertente e spettacolare kitesnow, snowbord ai piedi e aquilone sulle spalle per “veleggiare” sulla neve. Di questa specialità Vetan ha ospitato più volte il campionato nazionale.

Castelli

La Valle d’Aosta non è solo Alpi, paesini di montagna, rifugi, sci e fonduta, è anche terra di castelli e fortificazioni millenarie. Sono numerosi i manieri disseminati in tutta la regione. Ricchi di fascino e di storia, hanno un forte impatto evocativo e visivo. Arrivando da Ivrea la prima costruzione storica che incontriamo è il Forte di Bard, la cui sagoma inconfondibile, posta a controllo dell’accesso principale della valle, poggia minacciosa su uno sperone acuminato di roccia da più di mille anni. Proseguendo il cammino verso le montagne, idealmente sul tracciato della strada romana delle Gallie, incontriamo il Castello di Issogne, situato nel piccolo centro del paese omonimo. Dopo la costruzione del primo nucleo, avvenuta nel 1100 circa, il castello conobbe il suo massimo splendore in età rinascimentale. Al suo interno si possono ammirare un cortile porticato e un giardino all’italiana.
Dirimpetto a Issogne, sull’altro lato della Dora Baltea, si trova il Castello di Verrès. Fortificazione militare con struttura a monoblocco che si erge sull’abitato del paese, nei pressi dell’imbocco con la vicina val d’Ayas. Struttura semplice e senza fronzoli, a pianta quadrata, il castello diventa ogni anno lo sfondo ideale per il Carnevale Storico verrezziese. Più a monte troviamo invece il Castello di Fénis, uno dei più belli e meglio conservati della regione. Dal profilo inconfondibile, per le numerose torri e la cinta muraria merlata, si differenzia dagli altri manieri della regione per la sua posizione. Sorge infatti in mezzo a prati verdi e dolci declivi, lontano da insenature rocciose e aspre sommità. Per questa caratteristica fu dimora quasi unicamente di rappresentanza. Visitarlo significa sollecitare la fantasia dei bambini e riscoprire il medioevo fascinoso, le sue leggende, i cavalieri senza macchia e l’amor cortese. Da non dimenticare infine il Castello di Ussel, quello di Sarre e quello di Graines. Da vedere anche i bei castelli di Aymavilles, di Saint-Pierre, di Sarriod e di Quart.

Courmayeur

Uno dei centri turistici più rinomati della Valle d’Aosta, si distingue anche per l’attenzione particolare che dedica agli ospiti più piccoli. Dal 2009 è attivo il progetto Mini Mont Blanc Mania, una serie di iniziative organizzate con lo scopo di trasformare il paese e i suoi dintorni in un luogo adatto ai turisti con bimbi al seguito. Ai piedi dell’imponente massiccio del Monte Bianco ogni bimbo può trascorrere una super vacanza invernale svolgendo numerose attività che vanno dal classico corso di sci per principianti, alle attrazioni del Fun Park Dolonne. È proprio quest’ultimo a offrire le maggiori opportunità a due passi dal centro di Courmayeur. Al suo interno, e in tutta sicurezza, si possono provare le discese sulla neve con il bob o con lo slittino e tanto altro divertimento per i più grandicelli con la snowbike e lo skifox, la divertente slitta monosci. Grandi proposte arrivano anche dalla vicina Val Ferret: sulle sue pendici ogni bimbo può sciare, oppure divertirsi con il bob o guidare un quad elettrico in un piccolo circuito innevato.

Col de Joux

Il Col de Joux, a 1600 metri d’altitudine sullo spartiacque tra la valle della Dora Baltea e la Val d’Ayas, è raggiungibile in auto e mette in comunicazione Saint Vincent e Brusson. Il valico sorge su un grande pianoro in mezzo a boschi di pini e abetaie. Adatta per gli sciatori, la località ospita piste da sci per un totale di sette chilometri circa, servite da una seggiovia biposto, che mette in comunicazione la parte bassa (a 1600 metri) con la parte alta delle piste (a 1900 metri di quota): ci sono in più sei skilift che servono le piste a vari gradi di difficoltà. Il colle offre tante opportunità di svago soprattutto per i bambini. In cima alla località è presente un grande parco giochi sulla neve: il Joux Park Giocaneve. L’area è attrezzata per tutte le età e per tutti i gusti: per i bambini che vogliono imparare a sciare ci sono i tappeti mobili dove provare i primi movimenti in sicurezza. Per quelli che vogliono divertirsi ci sono gonfiabili e gommoni che danno la possibilità di compiere discese mozzafiato. Oltre a queste attrazioni, nell’area sono presenti tapis roulant dove divertirsi con il bob e gli slittini, percorsi a ostacoli e giostrine. Il Col de Joux è un posto unico dove tutta la famiglia può trascorrere una giornata di divertimento sulla neve.

Il Forte di Bard

Il Forte di Bard è uno dei migliori esempi di fortezza di sbarramento di primo Ottocento. Grazie al suo recupero è stato realizzato un progetto che ne ha fatto il nuovo polo culturale delle Alpi Occidentali. La piazzaforte è costituita da tre principali corpi di fabbrica, posti a diversi livelli. A circa metà della rocca sorge l’Opera Vittorio, che ospita Le Alpi dei Ragazzi, un percorso che avvicina i piccoli all’alpinismo. Si tratta di un coinvolgente gioco interattivo in cui ci si deve cimentare nell’ascesa virtuale al Monte Bianco.

Torgnon

In mezzo alle montagne valdostane il paesino di Torgnon si affaccia su un terrazzo naturale a 1500 metri di quota. Per la sua posizione privilegiata, un belvedere verso le montagne più belle d’Europa, il piccolo comune valdostano è stato ribattezzato il paese del sole. Torgnon è un riuscito mix di divertimento e folklore, sport e natura. Il posto ideale per una vacanza invernale comoda e rilassante, ma anche ricca di opportunità e di svago. A Torgnon tutti trovano quello che si chiede a una vacanza in montagna: il comprensorio è dotato di circa 25 km di piste da sci di varie difficoltà. I più temerari possono praticare nei dintorni lo sci alpinismo e gli amanti dello sci nordico e dello snowboard si sentiranno felici, per la presenza di un attrezzato snowpark, il White Virus, dove è possibile cimentarsi nelle evoluzioni più spettacolari grazie a rail e box. Principale attrattiva per i piccoli ospiti è il Winter Park, l’area giochi attrezzata dove ci si diverte sui tapis roulant e i ciambelloni. La baby area comprende scivoli gonfiabili, tappeti elastici, rotocubo e pista miniquad.

Cogne

Nella valle omonima, Cogne è il comune valdostano più esteso. Sorge ai piedi del grande massiccio del Gran Paradiso. Il nucleo principale del paese è incorniciato da un grande pianoro erboso, conosciuto come i prati di Sant’Orso. In inverno, con la neve, questi grandi spazi diventano l’ambiente ideale per praticare lo sci di fondo. Questa caratteristica ha fatto di Cogne un centro importante per questo sport: su questi prati, tra il paese e le sue frazioni, come Valnontey e Lillaz, nei mesi invernali si sviluppano chilometri di piste. Qui si tiene ogni anno l’importante gara fondista Marcia Gran Paradiso. Ma anche chi ama le discese trova in Cogne grandi possibilità: sono numerosi gli impianti di risalita che garantiscono una vacanza di vero divertimento. Per i bambini è consigliatissima una giornata allo snow park, dove si possono provare gli snow tubing (discesa a bordo di grandi gommoni), oppure i bob o i tappeti elastici. Ogni ingresso al parco include il casco e uno sdraio per prendere il sole, con tanti sconti per le famiglie. Sempre nei dintorni di Cogne, in Valnontey, da non perdere la gita in slitta trainata da cavalli. Un’esperienza indimenticabile in mezzo ai boschi innevati del parco del Gran Paradiso, una gita alla portata di tutta la famiglia, adatta anche ai bimbi più piccoli.

logo giovani genitori footerFOLLOW US ON
Giovani Genitori

è la rivista dedicata alle famiglie eco e slow. Informazione fresca e il giusto sorriso per riportare notizie ed eventi utili, dedicati a entrambi i genitori e ai bambini dai primi anni di vita fino all'adolescenza.

Espressione Srl - P.iva 09319220019

Iscriviti alla newsletter

X