A Parigi arriva il consierge di quartiere

Qual è il problema del vivere in una grande città? La sensazione di solitudine che spesso coglie chi, specialmente trasferitosi da poco, si trova a vivere circondato da molte persone ma senza relazioni. La mancanza si sente ancora di più quando si è soli ad affrontare i piccoli problemi della vita quotidiana. A Parigi, nel Marais, questo problema sembra essere stato risolto da un’idea semplice ma rivoluzionaria, il consierge di quartiere.

Ai problemi ci pensa Lulu!
Lulu dans ma rue“, Lulu nella mia strada, è questo il nome dell’attività, un’edicola trasformata in “aggiusta problemi” di quartiere. E sembra che agli abitanti del Marais piaccia molto, in meno di 10 mesi ha infatti risolto più di 4000 problemi, segno che le persone hanno bisogno di aiuto e vicinanza. I problemi che “Lulu” risolve? Sono i più diversi: piccole riparazioni domestiche, aiuto ai bambini con i compiti, far compagnia agli anziani, portare la spesa ai piani più alti. Insomma, tutte quelle piccole grandi cose cose che possono servire per rendere la vita più semplice.

Come funziona
Lulu (che poi non è una singola persona, ma una squadra di portieri) si può definire un consierge 2.0, per contattarlo basta fare una telefonata, mandare una mail o passare di persona. Gli abitanti che ne hanno bisogno non hanno così che da aspettare l’arrivo del primo portiere di turno. Il prezzo è “popolare”, tra i 5 e i 10 euro per 20 minuti di lavoro, altrimenti ci sono delle tariffe a forfait per le attività più lunghe. Un’idea da copiare subito!

Iscriviti alla newsletter

X