On the road nel nord Italia, con tutta la famiglia

Un viaggio pensato per tutta la famiglia, in particolar modo per fare la felicità dei più piccoli, pur senza disdegnare una visita ad alcune delle città d’arte più famose del nord Italia, capaci di affascinare anche gli adulti a ogni nuovo incontro; è questa la proposta di un percorso stradale ‘coast to coast’ che, partendo dalla città di Genova e passando per Verona e Venezia, approda sul litorale adriatico, in quella riviera romagnola ricca di spiagge ma anche di parchi naturali e tematici che ogni anno attirano specialmente in estate numerosi turisti dall’Italia e non solo.

Il capoluogo ligure è il punto di partenza obbligato per questa avventura, riservando – nel panorama della sua immensa offerta culturale – alcune attrazioni particolarmente consigliate per una visita insieme ai vostri figli. L’intera area dell’antico porto genovese infatti ha subito negli ultimi anni un profondo processo di valorizzazione che ha coniugato sapientemente il recupero di spazi dell’antica darsena con il potenziamento di un’offerta turistica già ricca, e attrazioni come il celebre Acquario, per non parlare della Biblioteca Internazionale per Ragazzi De Amicis e la Città dei Ragazzi e dei Bambini, sono certamente tappe obbligate per una visita con tutta la famiglia al completo: i bambini potranno passare ore tra esibizioni multimediali e una vasta gamma di attrazioni riservate rigorosamente a un pubblico tra i 2 e i 12 anni, e il contatto ravvicinato con le numerose specie dell’acquario e le ricostruzioni fedeli di alcuni habitat terrestri e marini sono esperienze che indubbiamente lasceranno il segno.

L’altro punto forte di questo itinierario sono certamente i parchi tematici, tra i quali Gardaland e Mirabilandia; non pensate che siano solo‘cose da bambini’, e ricordate che molti adulti ogni anno decidono di passare una giornata all’insegna del divertimento e dell’adrenalina; per riposare un po’ dopo aver sperimentato le emozioni estreme garantite da attrazioni mozzafiato, come ad esempio  Oblivion – The Black Hole (montagne russe in picchiata verticale, tra le novità assolute offerte da Gardaland in questo 2015), niente di meglio poi che approfittare della tranquillità offerta dai numerosi paesini che si affacciano sul Lago di Garda, e che contano tra l’altro su diversi parchi giochi e aree attrezzate per bambini, garantendo ai più grandi la possibilità di trascorrere alcune ore all’insegna del più puro relax.

Verona e Venezia ci dispensano da qualsiasi commento, e tuttavia anche in queste assolute perle del Belpaese è possibile organizzarsi per facilitare un approccio ‘soft’ dei più piccoli al ricco patrimonio storico e artistico locale, grazie ad intelligenti iniziative come il Kids Day della Casa Museo Peggy Guggenheim, e al programma Famiglie al Museo offerto dal Palazzo Ducale (entrambe le visite sono possibili la domenica), che offrono percorsi speciali. Una visita all’Arena di Verona farà rivivere inoltre le emozioni dell’epoca dei gladiatori.

L’ultima parte del viaggio riserva alcune attrazioni di primissimo livello, tutte in qualche modo accomunate dal filo conduttore dell’acqua; dal Delfinario di Rimini all’Aquafan di Riccione, passando per l’insolita cripta della chiesa di San Francesco di Ravenna, inondata e popolata da pesci rossi, per non parlare del fascino particolare del Delta del Po, dove è possibile realizzare escursioni in barca nell’area attorno a Comacchio.

Iscriviti alla newsletter

X