Spettacoli di luci e colori

Il meraviglioso mondo delle proiezioni video, in 3 e 4D. Esperienze di immersione nell’arte e nel divertimento, sempre più avvolgenti, scenografiche e tridimensionali.

Difficilmente, ormai, il cinema basta a stupire noi e – soprattutto – i nostri figli. Cresciuti a pane e nuove tecnologie, sono talmente abituati agli effetti speciali da guardare con sufficienza scene di film che, invece, lasciano noi non nativi digitali a bocca aperta.

Se c’è ancora qualcosa che può ancora sorprenderli è l’evoluzione delle proiezioni video, che sempre di più si fanno tridimensionali, avvolgenti, gigantesche e scenografiche, per garantire un’esperienza immersiva a 360 gradi. È il caso delle tante mostre multimediali che viaggiano in giro per il mondo e che anziché mostrare i dipinti mettono in scena con le proiezioni uno spettacolo di luci e colori che circonda gli spettatori, facendoli direttamente entrare nelle opere d’arte. Project mapping, visual, spettacoli di luci, proiezioni in 3 e 4D: sono tante le occasioni per ammirare all’opera i nuovi artisti digitali. Ne abbiamo selezionate alcune che secondo noi possono valere un viaggio, vicino o lontano che sia.

Monet Experience, Torino

Dall’11 maggio all’8 settembre arriva alla Palazzina di Caccia di Stupinigi (già di per sé un bellissimo posto da visitare con i bambini) “Claude Monet, The Immersive Experience”, una mostra multimediale che vi permetterà di immergervi all’interno dei capolavori del genio dell’impressionismo. Alla ne del percorso di proiezioni in 3D mapping, c’è anche un’esperienza di realtà virtuale da vivere con visori ad altissima definizione. Il costo del biglietto è di 14 euro (12 euro il ridotto).   www.monetexperience.it

Da Vinci Experience, Treviso e Firenze

Ambiente del tutto simile a quello della mostra di Monet a Torino, con protagonista un’artista diverso: il grande genio rinascimentale Leonardo da Vinci è al centro di questa mostra multimediale e immersiva, organizzata nell’ambito delle celebrazioni del 500° anniversario della sua morte. La mostra sarà ospitata nella Sala Borsa della Camera di Commercio di Treviso fino al 4 agosto e a Firenze, nella chiesa sconsacrata di Santo Stefano al Ponte, da fine maggio a novembre. Il biglietto costa 13 euro (8 il ridotto, gratuito per gli under 5).   www.davinciexperience.it

Carrières de Lumières, Les Baux de Provence

L’idea di prendere le gigantesche pareti di una cava di calcare bianco e utilizzarle per proiettare delle installazioni artistiche è qualcosa di semplicemente geniale. Succede in Francia, nelle cave di pietra di Les Baux, nella Val d’Enfer (sulla strada per Saint-Rémy-de-France, in Provenza), trasformate da diversi anni nelle Carrières de Lumières. Si entra in queste immense grotte e ci si ritrova circondati da installazioni video in movimento, da gigantesche opere d’arte e da effetti visivi davvero scenografici. Un’esperienza immersiva con proiezioni permanenti e spazi che ospitano mostre temporanee, come quelle della Notte Stellata di Van Gogh o quella sull’arte giapponese, entrambe in programma per tutto il 2019. Les Carrières de Lumières sono aperte tutti i giorni, e l’ingresso costa 13 euro (11 euro il biglietto ridotto). www.carrieres-lumieres.com

Vivid Sydney, Australia

Forse non è proprio dietro l’angolo, ma può valere il viaggio. Ogni anno (nel 2019 dal 24 maggio al 15 giugno) Sydney, in Australia, è la sede di uno dei più grandi festival di luci del mondo, con installazioni e proiezioni che colorano tutta la città e i suoi monumenti storici, come la Sydney Opera House, la Customs House, il Museum of Contemporary Art e il Taronga Zoo. Imperdibile per chi viaggia con bambini, quest’anno, è di sicuro la proiezione da cui verrete circondati passando sotto l’Argyle Cut, il tunnel scavato nella roccia nel quartiere The Rock: qui troveranno infatti spazio trent’anni di animazione visti attraverso gli occhi di Pixar Animation Studios. Per informazioni sulla manifestazione: www.vividsydney.com.

Qasr Al Watan, Abu Dhabi

Ha aperto di recente le porte al pubblico il palazzo presidenziale di Abu Dhabi, il luogo di incontro della più alta autorità costituzionale negli Emirati Arabi Uniti. Qui i turisti possono scoprire incredibili ricchezze e conoscere la storia degli Emirati, attraverso una collezione permanente e interattiva. Anche nelle iniziative culturali, lo stile è quello che caratterizza gli Emirati: tutto è pensato per lasciare il pubblico a bocca aperta. Così ogni giorno alle 19.30, la facciata del palazzo diventa teatro di The Palace in Motion, uno spettacolo di luci e suoni della durata di 15 minuti.  www.qasralwatan.ae

Lighting Guerrilla, Lubiana

Nella capitale della Slovenia, installazioni luminose, esposizioni e video art realizzate da artisti locali e internazionali, prendono vita nel cuore della città. Il tema dell’edizione di quest’anno, prevista dal 16 maggio al 15 giugno, con notte bianca finale (la Summer Museum Light) e biciclettata collettiva per vedere le opere, sono i confini. www.svetlobnagverila.net

Singapore Night Festival

C’è un po’ di tutto al Singapore Night Festival (quest’anno dal 23 al 31 agosto): arti performative, show di ogni genere e, ovviamente, spettacoli di luce e projection mapping. Di certo, nella città futuristica per eccellenza, non potranno che essere spettacolari! www.nightfestival.sg

Luma Festival, New York

A inizio settembre a Binghamton, nello stato di New York, va in scena come ogni anno il Luma festival, un evento che trasforma la città, coprendo le sue architetture con animazioni 3D e projection mapping. Usando tecnologie innovative, gli artisti del Luma Festival creano illusioni spettacolari, con edifici che si trasformano come per magia: il municipio diventa una casa di marzapane, mentre il tribunale si trasforma in Stonehenge. Nato in maniera quasi amatoriale nel 2015 per iniziativa di tre amici, oggi attira decine di migliaia di spettatori. https://lumafestival.com

Loko, Acqua Village Cecina

E se il projection mapping invadesse anche gli spazi di un parco acquatico? È possibile ammirare il risultato all’Acqua Village di Cecina, dove l’anno scorso è stato lanciato Loko, lo scivolo di fuoco: un tubo lungo 55 metri posto sulla cima di un vulcano in eruzione che, grazie a una proiezione 3D a 360 gradi, vi darà la sensazione di scendere attraverso un fiume di lava incandescente, per poi riemergere con un rinfrescante tuffo in piscina. Un’esperienza unica 100% made in Italy, realizzata grazie all’utilizzo di sei diversi videoproiettori. www.acquavillage.it/cecina

Pianeta Blu, Acquario di Genova

L’Acquario di Genova si trasforma in una nave da ricerca grazie a uno spettacolare video mapping proiettato sulle pareti e sul soffitto: un percorso alla scoperta dei mari e degli Oceani, della nascita della vita sulla Terra e della storia della città di Genova. www.acquariodigenova.it

Gardaland

Tra le novità del 2019 di Gardaland c’è anche Magic Elements, uno spettacolare show con effetti speciali di video-mapping (particolari perché in alcuni momenti i ballerini in carne e ossa interagiscono con le proiezioni), che mapperà l’intera superficie del PalaMagic (12×15 metri). Sul palco si scontrano le forze del bene, rappresentate da un giovane Mago, e quelle del male, in una “battaglia all’ultimo incantesimo”.  www.gardaland.it

Maxi Onda, Aquafan Riccione

Uno dei momenti quotidiani più attesi all’Aquafan di Riccione è quello delle onde oceaniche in programma ogni ora in Piscina Onde. Alle 14.30 c’è la Maxi Onda, dove all’effetto delle onde artificiali si affianca la tecnologia visual, con un super ledwall di ultima generazione che proietta immagini altamente suggestive.  www.aquafan.it

Future Park, Torino

Non potevano certo mancare video wall su cui interagire con il semplice tocco delle dita a Future Park, il parco giochi del futuro ospitato nelle Of cine Grandi Riparazioni,a Torino. Questo spazio davvero innovativo, unico in Europa, è pensato per far vivere un’esperienza di realtà virtuale interattiva ludica ai bambini dai 3 ai 10 anni. Il biglietto bambino+adulto costa 15 euro. www.ogrtorino.it

Oltremare, Riccione

Scoprire l’evoluzione del Pianeta Terra immergendosi nelle meraviglie dell’universo? Si può, grazie ai filmati 3D che raccontano la storia del globo nel percorso visivo e multisensoriale proposto dal Family Experience Park Oltremare di Riccione. Il momento clou dello spettacolo è una pioggia di meteore che cadrà sugli spettatori.  www.oltremare.org

Italia in miniatura, Rimini

L’esperienza multisensoriale proposta da Italia in Miniatura si propone addirittura di essere in sette dimensioni: agli effetti 3D si aggiungono infatti vista, udito, tatto e movimento, per coinvolgere lo spettatore in una full immersion di effetti speciali. Seduti in un seggiolino, si possono scendere rapide, schivare insetti giganti, affrontare valanghe, volare con aquile e tanto altro.  www.italiainminiatura.com

Galata Museo del mare, Genova

Al Museo del Mare di Genova arriva la Sala della Tempesta in 4D, un’avventura grazie alla quale i visitatori si trovano a vivere un naufragio a Capo Horn a bordo di una scialuppa di salvataggio in mezzo al mare in tempesta. www.galatamuseodelmare.it

Iscriviti alla newsletter

X