Tutti a scuola di cucina

È già qualche anno che i corsi di cucina si moltiplicano ovunque, complici le innumerevoli trasmissioni tv dedicate al cibo. Impossibile resistere alla tentazione di mettersi dietro i fornelli e imparare tecniche, piatti, trucchi e strategie per diventare chef perfetti. Una passione che contagia anche i bambini, desiderosi di mettersi alla prova tra grembiuli e pentoline. L’offerta per gli under 18 a Torino e provincia è variegata e molte sono le scuole che organizzano incontri e workshop vietati ai grandi! Si va dalla cucina di base ai corsi tematici fino al cake design, artistica e golosa tendenza. Con l’arrivo dell’autunno, poi, i corsi sembrano spuntare come funghi, complici il brutto tempo e l’avvicinarsi delle feste natalizie che invogliano tutti a scatenare la propria fantasia in cucina.

Corsi a tema da Eataly
Tempio della buona tavola e della cultura culinaria, Eataly riserva da sempre un occhio di riguardo ai bambini, con l’obiettivo di trasmettere la cultura del mangiar bene sin da piccoli. Ecco quindi periodici appuntamenti a tema per scoprire di volta in volta nuovi alimenti e ingredienti. Il 15 novembre è il turno di A scuola di: Hai MAISgranato una pannocchia? Dalle 15 alle 17 presso l’Aula 2 di Eataly Lingotto (via Nizza 230/14), il Festival del Mais organizza un corso dedicato esclusivamente ai più piccoli. Tema della lezione? Il pop corn ovviamente, con i suoi chicchi bianchi, spumosi, soffici, salati e leggeri come delle nuvolette. Insieme alle maestre di Eataly si parte per un viaggio che dall’America, luogo di origine della pianta del mais, porta  no al Piemonte (eh sì, anche qui c’è un tipo di mais molto speciale). Al termine della lezione una gustosa merenda, con i genitori, per mangiare insieme le ghiottonerie preparate. Per tutte le informazioni il sito da consultare è www.eataly.net.

Il Melograno Kids
A Torino scuola di cucina fa rima con Melograno. È qui, negli spazi di piazza Vittorio Veneto 9, che si organizzano i corsi del Melograno Kids, una serie di incontri pensati e strutturati apposta per i bambini. I corsi per i piccoli si dividono tra quelli per i “cuccioli” dai 5 agli 8 anni e quelli per i ragazzi tra i 9 e i 13. I primi, con un carattere più ludico, permettono ai bambini di sperimentare con la manipolazione degli ingredienti e la decorazione e si tengono il sabato dalle 15 alle 17. Si preparano golosi biscotti, soffici focacce e altre cose belle da vedere e buone da mangiare. Le lezioni si svolgono a quattro mani con la presenza di un genitore. Per i più grandicelli si esplorano le basi della cucina, il corso da quattro lezioni prevede incontri tematici: uova, primi, secondi di carne e secondi di pesce. Le lezioni sono previste il venerdì dalle 17 alle 20. Ogni appuntamento è pensato per 10-12 studenti alla volta, alla presenza di due insegnanti. Per ogni lezione è prevista una postazione a bambino, quello che si cucina si porta poi a casa in modo da condividerlo con i genitori e i fratelli. Sul sito www.cucina-ilmelograno.it tutte le informazioni sui prossimi appuntamenti.

Alleniamoci in cucina!
Un altro indirizzo imperdibile per gli amanti della cucina e dei piccoli futuri chef è La Palestra del Cibo, la scuola di cucina creata dallo chef Sergio Maria Teutonico in via Principessa Clotilde 38, che ha da poco festeggiato i tre anni di attività. Se vi state chiedendo dove avete già sentito questo nome, la risposta è: in tv! Sergio Maria Teutonico è infatti un volto del programma di La7 “Chef per un giorno”, in cui personaggi dello spettacolo si improvvisano chef di un ristorante per una giornata. Tanti anche i suoi programmi su Alice, il canale tematico dedicato alla cucina, e le sue pubblicazioni. Qui, in un ambiente luminoso, affacciato direttamente sulla piazza del mercato, si tengono le sue lezioni di cucina. L’idea è quella di una scuola in cui si respiri un’atmosfera domestica, e anche gli utensili usati sono gli stessi che si possono trovare a casa, così da essere certi di riprodurre i piatti anche in un ambiente non professionale. Le lezioni durano due ore, ci sono quelle per bambini dai 5 anni fino ai 12 e quelle per bambini dai 12 in su. I temi variano di volta in volta, ma quel che caratterizza ogni lezione è il fatto che vengono proposti argomenti etici, si insegna a non sprecare il cibo, a preparare alimenti semplici e naturali. Si imparano concetti come la stagionalità, il perché di alcune cose (perché il lievito fa gonfiare i dolci?), si definiscono con cura i diversi passaggi, prestando molta attenzione anche ai pericoli che si possono nascondere in cucina. Le lezioni sono off limits per i genitori, per evitare tensioni date dal voler fare a tutti i costi buona impressione su mamma e papà. A fine lezione, invece, porte aperte per assaggiare tutti insieme il risultato e per la consegna del diploma. Sul sito www.lapalestradelcibo.com tutti i prossimi appuntamenti e le modalità di iscrizione.

Appuntamento da Ratatouille!
Per gli appassionati di cucina vegana ecco un indirizzo da non perdere: Ratatouille, in corso Tortona 2 G, la pasticceria/gastronomia totalmente animal free. Qui periodicamente si organizzano corsi di cucina, anche dedicati ai più piccoli per scoprire tutti i segreti della cucina senza carne, pesce, uova e altri derivati animali. Pronti a scoprire dolci e pizze veg? Per informazioni il sito è www.ratatouille.to.it.

L’Officina del gusto, tra auto e buona tavola!
Sono tanti anche i corsi all’Officina del Gusto, la scuola di cucina con sede in corso Savona 50/1 a Moncalieri (TO). Qui, in un ambiente in cui la cucina più raffinata incontra il mondo delle automobili (e si capisce il perché del nome “Officina”), Daniela Bovo, chef e alunna di Marchesi, apre la sua cucina per corsi in cui è possibile approfondire ogni aspetto della buona tavola. Per i più piccoli, dai 5 agli 11 anni, sono previste lezioni ad hoc per scoprire tutto sulla cucina e gli ingredienti più strani e curiosi. I corsi si tengono il sabato pomeriggio e il calendario è consultabile sul sito www.officinadelgusto.com.

Casa Arcobaleno e i suoi corsi
Appena fuori Torino, a Ciriè (TO), in via Andrea Doria 16/5, c’è Casa Arcobaleno. Un punto di incontro per genitori e bambini, un ambiente montessoriano in cui le educatrici e i pedagogisti si impegnano per permettere ai bambini di esprimere i propri talenti. Quindi lezioni e corsi per tutti i gusti, con la possibilità di avere lezioni in inglese con insegnanti madrelingua. I corsi di cucina non mancano, sono pensati per bambini dai 2 anni in su, suddivisi a loro volta in gruppi. A seguire i bambini lo chef professionista Mauro Francone. I temi delle lezioni? Quelli più adatti ai bambini focacce, torte, pizze e biscotti. Per imparare e creare dal nulla golosità da leccarsi i baffi. Per i bimbi più grandi (dai 5 anni in su) anche i corsi di cupcake e cake design, per decorare dolci e lavorare la pasta di zucchero. Per tutte le informazioni contattare Casa Arcobaleno all’indirizzo mail info.casarcobaleno@gmail.com.

[Silvia Garda]

Iscriviti alla newsletter

X