Mille Culle: Nutrirsi di cultura

da | 14 Nov, 2022 | News in evidenza

L’importanza dei primi mille giorni dopo la nascita: al via un nuovo e strutturato progetto ecosistemico. Il territorio si unisce per accogliere i neonati e le loro famiglie: appuntamento giovedì 17 novembre a Palazzo Madama, Torino, per una giornata di confronto e scambio

I primi mille giorni sono fondamentali per la salute, il benessere e lo sviluppo di bambine e bambini: a Torino si sta realizzando un programma meraviglioso che punta ad arricchire la vita dei neonati e delle loro famiglie, mettendo a loro disposizione esperienze di bellezza, di cultura, importanti e formative.

Noi di Giovani Genitori siamo felici di festeggiare la nascita del progetto “Mille Culle” e di dare un affettuoso benvenuto al progetto che, per la prima volta in Italia (ma non solo), vede uniti Biblioteche, Musei e tutte le Aziende Ospedaliere di città e hinterland.

E per dare il benvenuto a questo importante progetto culturale integrato pensato per il benessere delle bambine, dei bambini e dei loro genitori: appuntamento a Palazzo Madama giovedì 17 novembre dalla 10.30. Sarà una giornata di confronto e scambio con le Biblioteche Civiche Torinesi, Abbonamento Musei, Città della Salute e della Scienza di Torino, ASL Città di Torino, AO Mauriziano, ASL T03, ASL T04, ASL T05

Le esperienze culturali sono una risorsa per la crescita

Sono sempre maggiori le evidenze scientifiche sull‘importanza cruciale dei primi 1.000 giorni di vita per la salute e lo sviluppo biologico, intellettivo, linguistico, emotivo di bambine e bambini. Per favorire esperienze positive in questo fondamentale periodo, il Piano Regionale per la Prevenzione della Salute 2020/2025 dedica un intero programma che punta a costruire contesti favorevoli per tutti, contrastando le diseguaglianze che già si iscrivono al nascere.

Come riconosce l’Organizzazione Mondiale della Sanità, la cultura fa bene alla salute, a ogni età. A iniziare dalla gravidanza, nei primi anni e poi in tutto l’arco della vita. Per questo sono così importanti le esperienze culturali vissute dalla famiglia, come leggere ad alta voce, cantare e ascoltare musica, vivere giornate in luoghi accoglienti di bellezza.

Un’offerta culturale integrata

Per incentivare e favorire la partecipazione culturale delle famiglie, del maggior numero di famiglie possibile, le Biblioteche Civiche Torinesi (impegnate da oltre vent’anni nel progetto nazionale Nati per Leggere, promosso dalla Regione e sostenuto da Fondazione Compagnia di San Paolo), e i musei Family and kids friendly della rete Abbonamento Musei (progetto Nati con la Cultura, il passaporto culturale ideato da Fondazione Medicina a Misura di Donna) hanno avviato un percorso davvero unico in Italia di alleanza interdisciplinare che coinvolge tutte le Aziende ospedaliere di Torino e della Città metropolitana.
Il progetto “Mille Culle” è curato dal Cultural Welfare Center: la presentazione a Palazzo Madama è inserita nella settimana dedicata alla Giornata Mondiale dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza del 20 novembre.

Pubblicità
Pubblicità

I più letti

I più letti

Non chiamateli capricci!

Come affrontare queste espressioni di emozioni forti, che ancora chiamiamo “capricci”? Lo spiega Silvia Iaccarino, formatrice e psicomotricista