Nascondino olimpico

Saper correre e mantenere un’immobilità assoluta mentre ci si nasconde. E poi intuito, agilità e gioco di squadra. Sono queste le caratteristiche del candidato perfetto per la nuova disciplina olimpica: il nascondino. Lo propone il professor Yasuo Hazaki, 64 anni, cattedra alla Nippon Sport Science University: “Milioni di persone giocano o hanno giocato a nascondino, in tutto il mondo. La mia proposta dovrebbe trovare sostenitori ovunque”. Likes!

Iscriviti alla newsletter

X