Pokè Bowl, dalle Hawaii i piatti che fanno bene

Pokè Bowl, piatti belli e sani. Dalle Hawaii il nuovo trend in cucina, perfetto per mangiare con gusto senza sensi di colpa (e da preparare tutti insieme)

Arriva dalle Hawaii il nuovo trend culinario. Se in passato sono stati il sushi, il chevice peruviano, i noodle e i ramen, oggi è il turno dei Pokè Bowl, deliziosi piatti con tutto il colore e il sapore di Honolulu. Ottimi da preparare anche in casa, magari facendoci aiutare proprio dai più piccolini che sicuramente si divertiranno! Non ci credete? C’è un perché.

Tagliato a cubetti

Si scrive Pokè ma si pronuncia poh-kay e in hawaiiano vuol dire “tagliato a cubetti”. La caratteristica di questo piatto sta proprio negli ingredienti tagliati in questa maniera, oltre a essere servito in belle, colorate e capienti ciotole, le bowl. Insomma, si tratta di insalate, non solo buone, ma anche bellissime e super sane. Normalmente l’ingrediente principale è pesce crudo, marinato e poi tagliato a pezzetti.  Se i nostri bimbi non amano questo sapore è possibile scottarlo rapidamente o sostituirlo con tofu o altre materie prime a scelta. Insomma, spazio alla fantasia e al divertimento.

Quattro passaggi per una bowl a prova di wow

Preparare una bowl perfetta è semplice, gli step sono pochi e adatti anche ai meno esperti in cucina. Ecco che cosa vi serve. Per prima cosa una base, che può essere a scelta tra: riso integrale, quinoa o il classico riso da sushi. A questo punto bisogna decidere l’ingrediente principale, la base proteica del nostro piatto, vanno per la maggiore: tonno, salmone, gamberi scottati o tofu se la scelta è per un Pokè veg. Tocca quindi alla marinatura, quella che darà il tocco in più al nostro piatto, solitamente gli ingredienti più indicati sono la classica salsa di soia, il latte di cocco e l’olio di sesamo, nulla vieta però di dare uno stile più mediterraneo con olio extravergine e aceto. Infine gli ingredienti che completano il piatto, quelli che danno il tocco in più, possono essere verdure, edamame, elementi croccanti come semi di sesamo o frutta secca, scorza di limone. Avete capito, il Pokè bowl è il piatto perfetto per chi in cucina non ha paura di sperimentare. È ottimo anche per le serate tra amici, per i pigiama party dei nostri figli un po’ più grandicelli e modaioli. Si prepara la tavola con tante ciotoline colme di ingredienti, così da permettere a ciascuno di creare la bowl preferita. Poche mosse e il piatto è servito!

 

Iscriviti alla newsletter

X