Alla scoperta del Veneto Orientale: l’incantevole Portogruaro

Quando luoghi vicini riescono a creano ponti e legami tra differenti tipologie di territorio, di tradizioni culturali, storiche e culinarie, e inflessioni linguistiche si crea un fiore all’occhiello. Bello da visitare, conoscere, vivere.

Portogruaro è il delizioso crocevia e punto di riferimento del Veneto orientale, a metà strada tra mare e montagna, tra Venezia, Treviso e il Friuli, e tra le lagune di Marano e di Venezia. La cittadina è una sintesi di spunti incantevoli, in grado di regalare grandi soddisfazioni a chi decida di visitarla, per qualche giorno o anche solo un weekend.
Una meta a misura di famiglia per una vacanza all’insegna del buonumore, del relax, della condivisione e della curiosità verso le tante opportunità che questo bel centro è in grado di offrire.

Pedalare a ritmo slow

Per chi ama la bici, questa perla del Veneto Orientale può davvero considerarsi un’ottima scelta. Molti sono i percorsi che si snodano in ambienti assai diversi tra loro, in un continuo alternarsi di paesaggi pregevoli sia dal punto di vista naturalistico che da quello storico-artistico. Pedalare lungo strade a basso traffico, che si intrecciano a strade arginali di campagna sterrate ma ben tenute, consente di realizzare magnifici percorsi ad anello che iniziano e terminano a Portogruaro e che attraversano un territorio impreziosito da scorci mozzafiato, in cui corsi d’acqua tendono la mano alla bassa vegetazione, e gli antichi mulini donano la loro pregevole testimonianza di uno stile di vita dolce, familiare, a ritmo lento.

Un Pied-à-terre ideale

Portogruaro, con le sue piazzette, le sue mura, i suoi palazzi in stile veneziano, il suo Municipio merlato, il suo Duomo, le sue porte perimetrali e i suoi canali che ancora rimandano agli importanti legami che la città conserva con l’elemento acquatico e Venezia, può senza dubbio considerarsi un piccolo, grande gioiello che merita tutta l’attenzione di una visita puntuale e attenta dei monumenti che custodisce. In aggiunta a questa già generoso orizzonte turistico, poi, risulta anche un punto di partenza ideale per scoprire agevolmente le molte meraviglie dei dintorni. Situato in una posizione invidiabile, ben collegata da rete ferroviaria e autostradale, questo centro urbano permette di raggiungere la splendida Udine in appena 50 minuti, la meravigliosa e multiculturale Trieste in circa un’ora e un quarto, i rilievi delle Alpi Friulane in 45 minuti, i rigogliosi vigneti del Collio in meno di un’ora, il tesoro collinare del coneglianese, culla di un’identità vitivinicola nota a livello internazionale, in appena 40 minuti, la ridente Treviso in 50 minuti, la colta e raffinata Padova in un’ora e un quarto e l’incommensurabile Venezia in meno di un’ora. Insomma, una mezzaluna che abbraccia l’Alto Adriatico e si spinge lungo colline e montagne che, da solo, racchiude un patrimonio estetico di incalcolabile rilievo!

L’Hotel perfetto per le famiglie 

Nel cuore di Portogruaro, affacciato sul fiume Lemene che bagna il borgo e sugli antichi mulini che impreziosiscono l’abitato, si trova l’Hotel Spessotto un fantastico Hotel 4 Stelle che fa dell’ospitalità e della qualità della sua offerta le principali frecce con cui colpire deliziosamente il cuore di chi desideri visitare il Veneto Orientale. Un edificio elegante, curato nel minimo dettaglio ed immerso in un’atmosfera tranquilla con plus davvero interessanti per le famiglie come la possibilità di prenotare due camere doppie comunicanti all’interno della “Family comunicate” e le rinnovate Junior Suite per 2, 3 o 4 persone ( inaugurazione ufficiale l’1 marzo!). Molti i servizi comprensivi, tra cui Wi-Fi e biciclette messe a disposizione, dettagli preziosi per dipingere tutti insieme la propria vacanza perfetta tra relax, sorprendenti bellezze storiche e naturali che si sposano a cordialità, buongusto e comodità della struttura ricettiva.

 

Articolo realizzato in collaborazione con Hotel Spessotto

Iscriviti alla newsletter

X