Comprare sfuso in città

Comprare poco è sexy. Comprare senza esagerare, senza sprecare, sfuso come si faceva una volta, con il litro di latte nella bottiglia e la farina nel sacchetto. Decidere quanto e cosa, lasciandosi guidare dalla vista, dall’olfatto, dalla curiosità del momento. La guerra all’overpackaging e all’immondizia derivata dagli imballaggi è un mix di modernità e di antico.

Se ne avete abbastanza di scatole, flaconi, pacchi e bottiglie usa e getta… comprate sfuso! I negozi in cui acquistare “alla spina” sono tanti, accoglienti e curati: si sceglie liberamente la quantità di prodotto, in una gamma sorprendentemente ampia. I prodotti sono di qualità e spesso seguono la filosofia del “Km 0” perché promuovono la filiera corta: si riduce la distanza tra chi produce e chi consuma e allo stesso tempo si aiuta l’ambiente, riducendo il peso delle borse. Pasta, riso, legumi o caffè si possono acquistare usando contenitori biodegradabili o riciclabili.

È bello, ecologico e divertente, anche con i bambini. Ci siamo abituati a passare in cassa con la lettura dei codici a barre e il pagamento fai-da-te. Vogliamo non abituarci a portare un flacone vuoto per riempirlo di sapone per i piatti?
Spazio al colore e ai prodotti a vista
Al Negozio Leggero pareti e arredi sono un inno alla gradevolezza dei colori. I prodotti sono tutti a vista e gli spazi sono pensati per permettere due chiacchiere. I punti vendita della città sono quattro, cui si uniscono i negozi di Moncalieri, Asti e Novara. Tantissimi i prodotti, tantissime le idee per chi vuole sperimentare e rinnovarsi, spaziando dagli alimentari all’igiene personale, con sessanta tipologie di saponi vegetali lavorati a freddo e materie prime di qualità. Sfiziosa la sezione dedicata alla lettura che propone testi di cucina e non solo: alcuni titoli suggeriscono ricette e stili di vita legati al cibo, piatti tipici regionali e di cucina etnica, altri affrontano le tematiche della sostenibilità ambientale e dell’ecologia da differenti punti di vista. Piace ed è utile in vista dei compleanni il reparto pasticceria, per decorare i dolci sapendo tutto ma proprio tutto sulla provenienza degli ingredienti. E per una happy hour veloce e fantasiosa si può curiosare tra una gamma di stuzzichini e appetizer che è una meraviglia.

NEGOZIO LEGGERO
Vanchiglia: Via Napione, 37 E
Centro: Via San Tommaso, 5
San Salvario: Via Ormea, 23 (angolo via Baretti)
San Donato: Via Cibrario, 47
Torino
Saponi al taglio e superfood
Alla drogheria di Erika e Filippo son padrone soprattutto le cento spezie, ma ci sono anche detersivi e saponi, alla spina e al taglio. E poi legumi e farine, semi e superfood come goji, chia, maqui acai, frutta secca e disidratata. Per colazione e merenda c’è un bell’assortimento di tè e tisane, caffè macinato al momento, miele, cereali e marmellate. Volete godervela davvero? Chiedete di mostrarvi le caramelle e tornate bambini nel scegliere le vostre preferite. Merita la visita il piccolo banco frigo, perfetto per scoprire, ad esempio, il Miso di orzo e riso, italiano e bio, gustoso insaporitore per carne e pesce, zuppe e minestre. Last but not least, l’ambiente è decisamente baby friendly: Erika e Filippo sono diventati genitori del piccolo Ludovico e così, in maniera del tutto spontanea, si sta creando un bel clima di scambio di idee tra mamme e papà, ricette e consigli su svezzamento e alimentazione. “Grazie a queste chiacchierate – racconta Erika – abbiamo effettuato acquisti più mirati, come farine di riso, di tapioca, di lenticchie rigorosamente bio destinate all’alimentazione dei piccoli. In quest’ottica, anche con la collaborazione di mamme vegetariane e non, vorrei a breve organizzare un corso sull’alimentazione per bambini e svezzamento naturale. E i lettori di GG saranno i primi a saperlo!”

L’INDISPENSARIO DROGHERIA NATURALE
Piazza De Amicis, 80 C – Torino

 

Di 34 oli e 22 aceti balsamici

“Il nostro negozio – racconta il tre-volte-papà Gianluca – è una esperienza interessante, in cui è possibile assaggiare 34 oli e 22aceti balsamici che affascinano anche i più piccoli”. Oli per il gusto e oli per il benessere: dall’argan alla rosa canina, dalla mandorla dolce al germe di grano, fino ai semi di zucca della Stiria. Tutto da imbottigliare al momento, nelle quantità e nelle forme desiderate. Graziosa la possibilità di farsi preparare bomboniere e segnaposto personalizzati: un’idea originale da adattare secondo il proprio gusto. E per una cena tra amici spazio a whiskey delle Highlands, rum caraibici, pregiati cognac, armagnac invecchiati e calvados. Tutti direttamente dalle distillerie, mai imbottigliati, ospitati in eleganti botti di quercia o di rovere.

VOMFASS TORINO
Via XX Settembre, 9 – Torino

 

Pavimenti di bambù e Banda Biscotti
Fare un salto da Alessandra è come entrare a casa di amici: si viene accolti con un bel sorriso e ci si trova subito a proprio agio. Una ecobottega con prodotti locali e sfusi, bio ma non solo: da tenere d’occhio le degustazioni di prodotti biodinamici, gli incontri sugli orti urbani e le mille iniziative che si rincorrono durante l’anno. Qui si può usufruire del servizio Giralibro, che nasce da un’idea della libreria Trebisonda: piccole e medie case editrici donano libri che la gente può prender e portare a casa in prestito gratuito. Una volta letti, si riportano qui o nelle altre strutture che hanno aderito al progetto. Interessanti ed etiche le proposte per la valorizzazione dell’acqua del rubinetto da bere: dai gasatori per rendere l’acqua di casa “frizzante”, ai sistemi di microfiltrazione per migliorare le caratteristiche organolettiche dell’acqua del rubinetto togliendo cloro, cloroderivati e microsospensioni. Tra i prodotti “up” il supersostenibile parquet di bambù: il gentil virgulto botanico (chi l’ha avuto in giardino lo sa) ama propagarsi così velocemente che neanche il fagiolo magico, con una rete sotterranea di simili-radici dai quali escono a ritmo incessante nuovi germogli. Quindi si prende ciò che serve e si fa il parquet senza deforestare, in una virtuosa sinergia uomo-ambiente che a noi di GG piace assai. Bella anche la possibilità di fare acquisti a sostegno delle attività nelle carceri: trovate il vino “Vale la pena” prodotto dai detenuti di Alba e i biscotti “Banda Biscotti”, cui va la menzione speciale per il nome, simpaticissimo, e per la qualità: baci di dama, lingue di gatto e polentine prodotte artigianalmente in un percorso integrato di formazione e lavoro dentro e fuori dalle carceri di Verbania.

VERDESSENZA ECOBOTTEGA
Via San Pio V, 20 F – Torino

 

Il favoloso mondo di Amelie a Torino
Perdersi tra prodotti bio, raw food, cosmesi naturale, gastronomia vegan e alimentazione per l’infanzia? Succede alla raffinata Bottega di Madre Terra, dai deliziosi soffitti a voltini, in cui tutto è etico e benefico, secondo natura. Anche la gamma di eco-detergenti alla spina è ampia: si compra il flacone per la prima volta al prezzo simbolico di 1 euro e lo si riporta vuoto per la ricarica. L’ambiente ringrazia non soltanto perché non si crea rifiuto, ma soprattutto perché i detergenti sono ecosostenibili: origine 100% vegetale e da agricoltura biologica, rapidamente e facilmente biodegradabili. Piatti a mano, sgrassatutto, detersivo per lavatrice e a mano, gel lavastoviglie e pavimenti, più il percarbonato in granelli che serve come sbiancante per i tessuti: a ognuno il suo e a ognuno la sua profumazione, ottenuta con l’aggiunta di oli essenziali. Il detersivo per piatti? Lo facciamo all’arancio, l’ecodetergente per pavimenti all’eucalipto. Zero tossicità per il consumatore e per l’ambiente perché non ci sono fosfati e sono totalmente privi di cloro, sbiancanti ottici e siliconi. E il bucatino per i nostri cuccioli, anche quelli appena nati? Torna a essere un piacevole gesto d’amore, da vivere senza preoccupazioni.

PACHAMAMA – LA BOTTEGA DI MADRE TERRA
Via dei Mille, 46 – Torino

 

Orient (tea) express
Se siete appassionati di tè, tisane e passeggiate per le vie del centro, fate un salto in zona Conservatorio e immergetevi nei profumi e nei colori dell’Oriente. Più di 30 tipologie di tè diversi vi aspettano, anche sfusi: non solo tè bianchi, neri e verdi, ma anche tè aromatizzati e affumicati. Da provare il Rooibos (tè rosso sudafricano privo di teina) e i tè cinesi ai fiori: ci vogliono ben 30 chilogrammi di fiori per aromatizzare 100 litri di bevanda. Buon teatime a tutti!

TEA & COMPANY
Via Mazzini, 22 G – Torino

[Marta Vitale Brovarone]

 

Iscriviti alla newsletter

X