Allacciare le cinture

Buongiorno, ho letto sulla posta di GG la lettera di una mamma che invita a legare i bambini in macchina. Approvo pienamente. I miei non sono mai neanche usciti dal cortile fuori dai seggiolini e non brontolano perché per loro è normale così. La grande va alla materna e mi ha chiesto: “ma perché sullo scuolabus non ci sono le cinture?”. Vi giro la domanda e il disappunto mio e di altri genitori. È assurdo, diseducativo e pericolosissimo, non voglio neanche immaginare il destino di tutti quei bambini in caso di incidente. Grazie, Lorena

 
Gentile Lorena, il Codice della Strada stabilisce che è obbligatorio per tutti, conducenti e/o passeggeri adulti dei veicoli, usare tanto sui sedili anteriori quanto su quelli posteriori le cinture di sicurezza; per i bambini di statura inferiore ai 150 cm prescrive invece sistemi di ritenuta omologati e adeguati al loro peso. Il mancato rispetto di queste regole fa sì che il conducente ne risponda se il passeggero è un minore non accompagnato da chi è tenuto alla sua sorveglianza, e che sia considerato responsabile nel caso di danni fisici eventualmente subiti dal minore; a ciò si aggiungono, naturalmente, l’applicazione di una sanzione pecuniaria e la sottrazione di punti dalla patente. Questa la regola generale. Sono previsti poi alcuni casi particolari: su taxi e auto a noleggio con conducente, i bambini possono viaggiare senza sistemi di ritenuta se posti sui sedili posteriori e accompagnati da persona avente almeno 16 anni d’età. Su veicoli privi di sistemi di ritenuta i bambini al di sotto dei 3 anni non possono viaggiare, quelli con più di 3 anni possono viaggiare sui sedili anteriori solo se alti almeno 150 cm. Sono esentati dall’obbligo di usare le cinture di sicurezza e i sistemi di ritenuta tutte le forze di polizia, gli addetti ai servizi di vigilanza privata che effettuano scorte, i sanitari negli interventi di emergenza, gli addetti ai servizi di raccolta rifiuti, le donne in stato di gravidanza (se un certificato medico attesta che l’uso delle cinture può essere rischioso), le persone affette da particolari patologie (con certificazione medica che lo attesti). E per quanto riguarda lo scuolabus? Il codice prevede l’obbligatorietà dei sistemi di ritenuta solo per i bambini sopra i tre anni che viaggiano seduti in veicoli con più di nove posti, conducente compreso. In particolare, i bambini devono essere allacciati alle cinture presenti solo se omologate (secondo i parametri europei) per peso e/o statura, e il conducente deve accertarsi che i bambini siano ben assicurati; in difetto, sono da ritenersi esentati. E, naturalmente, i sistemi di ritenuta sono omologati solo negli scuolabus di nuova o recente immatricolazione: nessuna norma impone a quelli più vecchi di aggiornare i propri standard di sicurezza.

[Francesca Galdini]

Iscriviti alla newsletter

X