Allattare nei luoghi pubblici

Gentile avvocato, sono una mamma che allatta la sua piccola di 4 mesi. Penso che allattare la propria creatura sia una cosa naturale e meravigliosa, così non mi faccio problemi a farlo nei luoghi pubblici. Ma non dappertutto me lo permettono o me lo lasciano fare, guardandomi malissimo. Così mi chiedevo: c’è qualche disposizione che tuteli l’allattamento nei luoghi pubblici? Molte grazie e saluti, Valentina
Gentile Valentina, nel nostro paese non esistono norme che vietino l’allattamento in pubblico (eccezion fatta per le donne che ci rappresentano in Parlamento, le quali non possono allattare in aula), ma neanche che lo tutelino. E purtroppo questa pratica è ancora oggi vista male da molti, specialmente nei luoghi pubblici. Ma non siamo l’unico paese al mondo in cui le cose vanno così. Di recente a Londra una donna di 35 anni è stata ripresa da un solerte cameriere (che ha millantato un regolamento interno poi risultato inesistente) perché si è messa ad allattare nella hall dell’hotel il proprio figlioletto, con preghiera di coprire seno e bimbo con un grosso tovagliolo. Anche negli Stati Uniti vige un generale atteggiamento di poca tolleranza.

Ciò non di meno l’Organizzazione Mondiale della Sanità si è più volte espressa favorevolmente in quanto “è scientificamente provato che i bambini allattati al seno si ammalano di meno” e ha aggiunto che “il bambino allattato al seno deve essere libero di avere la sua poppata nel momento in cui ne ha bisogno, esattamente come qualsiasi adulto è libero di entrare in un bar o farsi uno spuntino quando ne sente la necessità”.

Parimenti l’Unicef promuove da tempo la realizzazione di apposite aree dedicate all’allattamento: a Milano, ad esempio, c’è l’iniziativa Baby Pit Stop a sostegno dell’allattamento materno. Il Baby Pit Stop è un angolo tranquillo all’interno di ospedali, supermercati, farmacie, negozi dove le mamme possono, all’occorrenza, cambiare i pannolini, allattare e prendersi cura con serenità dei propri figli. A Bari, poi, su iniziativa del Comitato per le Pari Opportunità presso il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati, sono state create stanze apposite per le mamme all’interno dei Tribunali Amministrativi e degli Uffici dei Giudici di Pace.

Anche il Papa sta cercando di spezzare questo tabù: “Se i vostri bambini piangono perché hanno fame, allattateli tranquille, potete dare loro il latte anche adesso”. Questa è la frase che ha pronunciato di fronte a una trentina di mamme che, sotto la Cappella Sistina, attendevano il battesimo dei loro piccoli. Insomma, mamme, “se i bambini hanno fame, date loro da mangiare”! Nessuno potrà sanzionarvi per questo.

[Francesca Galdini]

Iscriviti alla newsletter

X