Il puerperio 2.0, ovvero quando la tecnologia aiuta la neomamma

Quando nasce un bimbo, la vita calma e tranquilla si trasforma in un immenso caos. Per fortuna la tecnologia ci aiuta con app e siti per risolvere i piccoli e grandi problemi quotidiani.

Medicine e malanni sotto controllo

Quando si allatta o si è in attesa, si possono prendere farmaci solo su indicazione del medico. Se il dottore non risponde, in caso di dubbi possiamo consultare il sito www.e-lactancia.org, che è in inglese e spagnolo, ma molto intuitivo. Si inserisce il principio attivo nel banner e si preme invio, la schermata verde, gialla o rossa indica il grado di compatibilità col farmaco e, se possibile, viene indicato il sostituto.
Per i problemi con l’allattamento fondamentale è il sito della Leche League con molte informazioni e la mappa delle consulenti più vicine.

Per monitorare i terribili scatti di crescita che tanto preoccupano le mamme, ecco l’app e il sito www.thewonderweeks.com: spiega alla mamma i cambiamenti del bambino e tranquillizza con utili suggerimenti.

Per tenere sotto controllo il peso dei bimbi, le pappe e le poppate ci possono aiutare diverse app: Baby Diary, il calendario Womanlog Baby con tutto sulle fasi che i bimbi attraversano nei primi tre anni di vita oppure My baby today che, iscrivendosi alla newsletter, permette poi di accedere a My toddler this week e My preschooler this week.

Per tornare in forma dopo il parto invece ci sono Yazio e Lifesum.

Aiuto, mi serve una tata

Finiti i tempi in cui bisognava ricorrere alle amiche per trovare una tata o una signora delle pulizie, oggi ci sono molti servizi online. Per le babysitter c’è www.sitter-italia.it, il portale che mette in contatto nanny e famiglie, analogamente a www.toptata.it.

Se ci serve un aiuto per le pulizie, possiamo affidarci a www.helpling.it e www.yougenio.com, dove si possono indicare i singoli lavori di cui si ha bisogno e creare un pacchetto ad hoc, pagando solo i servizi che servono. Ci sono anche siti “locali” che agiscono proprio vicino casa, come Ilmiosupereroe.it (a Milano) e www.angelipreziosi.it (a Torino).

Cibo e shopping

Nel dopo parto il tempo per fare la spesa è poco, per fortuna è possibile acquistare online senza uscire da casa. Il sito www.supermercato24.it ci permette di scegliere la catena che vogliamo, fare la spesa da pc o tablet e scegliere l’orario di consegna.

Se preferiamo cibi bio e a Km 0 sono ottimi i gruppi di acquisto, tra i principali www.alvearechedicesi.it, si sceglie cosa comprare tra i fornitori indicati e il giorno stabilito si recupera la spesa al punto di raccolta. Analogo il servizio www.agrifoodie.eu, cibi freschi e sani a portata di click.

Per il cibo delivery ci si può affidare alle app più note e sicure: Just Eat, Foodora e Deliveroo.

Per tutti gli acquisti dedicati ai bambini il sito che racchiude il meglio è www.elobaby.net, con tanti gruppi d’acquisto per i supporti migliori, per l’abbigliamento di neonati e bambini e per tutto ciò che riguarda l’infanzia.

Per fasce, supporti e pannolini lavabili, un altro indirizzo imperdibile è www.fairytail.it.

Parola d’ordine: relax

Se su Spotify le compilation rilassanti per bambini impazzano, con Sound Sleepers si possono ascoltare rumori bianchi che aiutano i bimbi a fare la nanna più velocemente, quindi phon, aspirapolvere, onde del mare o il vento tra le foglie a disposizione tutto il giorno. Funziona analogamente anche l’app Relax Melodies, tante ninne nanne e rumori leggeri per grandi e piccini.

Per godersi una passeggiata c’è Baby Pit Stoppers che indica tutti i luoghi per allattare e cambiare il pannolino.

Infine per non perdere nemmeno una foto del proprio piccolo, ecco Lifecake, che da sola le ordina in base all’età.

E per garantire il relax della mamma durante le lunghe sessioni di poppate? Netflix, con tantissime serie e film da vedere, da interrompere e riprendere quando si vuole.

Iscriviti alla newsletter

X