Copertura sanitaria all’estero: la TEAM

La TEAM Tessera Europea di Assicurazione Malattia dà diritto all’assistenza sanitaria statale alle stesse condizioni e allo stesso costo degli assistiti del paese in cui ci si trova. Vale nei 28 Stati membri dell’UE, in Islanda, in Liechtenstein, in Norvegia e in Svizzera.

Prima di partire, soprattutto in caso di gravidanza o bambini piccoli, è bene preoccuparsi di avere la copertura sanitaria adeguata alla destinazione scelta. Basta uno spiacevole inconveniente, se ci trova impreparati, per rovinare la vacanza a tutta la famiglia.

La TEAM: Tessera Europea di Assicurazione Malattia

La TEAM Tessera Europea di Assicurazione Malattia è una tessera gratuita che dà diritto all’assistenza sanitaria statale in caso di permanenza temporanea in uno dei 28 Stati membri dell’UE, in Islanda, in Liechtenstein, in Norvegia e in Svizzera. Le condizioni e i costi (nulli in alcuni paesi) sono gli stessi degli assistiti del paese in cui ci si trova. Le tessere sono emesse dall’ente assicurativo del paese di residenza. Attenzione però, la tessera europea di assicurazione malattia non è pari all’assicurazione di viaggio! Non copre infatti l’assistenza privata, e neanche i costi di viaggio per il rientro causa malattia, l’anticipazione o il ritardo dei voli e tanto meno il valore di bagagli o altri beni andati perduti.

La TEAM in Italia

TEAM è in vigore anche in Italia dal 2004 ed è concepita nel retro della Tessera Sanitaria nazionale. La tessera viene rilasciata a tutte le persone iscritte e a carico del Servizio sanitario nazionale (SSN) in possesso della cittadinanza italiana con residenza in Italia. La TEAM spetta anche ai cittadini comunitari ed extracomunitari iscritti al SSN e non a carico di Istituzioni estere.

Come e dove utilizzare la TEAM

Con la tessera sanitaria europea, in caso di necessità, il cittadino può recarsi direttamente presso un medico o una struttura sanitaria pubblica o convenzionata. La TEAM da diritto a ricevere le cure alle stesse condizioni degli assistiti del paese in cui ci si trova. L’assistenza è in forma diretta e pertanto nulla è dovuto, eccetto il pagamento di un eventuale ticket (che in Francia, ad esempio, è del 20% su ogni prestazione) a diretto carico dell’assistito e quindi non rimborsabile.

Il rimborso delle eventuali spese

Nel sito dedicato, il Ministero della Salute ricorda che in Svizzera ed in Francia, il più delle volte viene richiesto il pagamento delle prestazioni. Il rimborso (eccetto per il ticket del 20% che non è rimborsabile) può essere richiesto direttamente sul posto all’istituzione competente (LAMal per la Svizzera eCPAM per la Francia). In caso contrario il rimborso dovrà essere richiesto alla ASL al rientro in Italia, presentando le ricevute e la documentazione sanitaria.

Validità della TEAM

La TEAM ha validità sei anni. In prossimità della scadenza, l’Agenzia delle entrate provvede automaticamente ad inviare la nuova tessera all’indirizzo di residenza. In caso di furto o smarrimento o se la tessera non è ancora stata ricevuta, è possibile chiedere un certificato sostitutivo. Se necessario, va richiesto alla propria ASL di appartenenza.

Leggi anche

Dichiarazione di accompagnamento: è anche online

Iscriviti alla newsletter

X