Creatività in mandala naturali

La parola mandala in sanscrito racchiude il significato di centro e periferia, mentre in tibetano significa cogliere l’essenza. Si tratta di una decorazione circolare, formata da figure geometriche che si ripetono; rappresenta la sintesi degli elementi dell’universo che, attraverso il lavoro manuale e la meditazione, permette di raggiungere una crescita interiore. Un esempio sono le stupende decorazioni in sabbia colorata realizzate dai monaci tibetani che, una volta terminate, vengono cancellate per ricordare la temporaneità delle cose e stimolare la rinascita.

Su Internet si trovano molti esempi di mandala da stampare e colorare per i bambini, ma per la bella stagione vi proponiamo di creare dei bellissimi mandala in 3D tutti naturali: un’attività rilassante e piacevole da fare tutti insieme all’aria aperta, al parco, in spiaggia, in montagna. La caccia ai tesori inizia guardandosi intorno e osservando l’ambiente, i fiori, le piante. Tutti i bambini amano cercare, ma dobbiamo spiegare loro di raccogliere solo elementi naturali già a terra, di non strappare fiori, foglie o rami. Il momento migliore è dopo un bel temporale, con stivali ai piedi e un cestino nel quale riporre i tesori. Al parco giochi si trovano semi, pigne, aghi di pino, sassi, cortecce, foglie cadute e molto altro.

Una volta raccolto sufficiente materiale si può cominciare a disporlo in modo circolare e concentrico, partendo da un punto centrale e proseguendo verso l’esterno, lasciando che i bambini liberino la propria fantasia, senza troppi limiti e condizionamenti. Non occorre che realizzino un perfetto mandala tibetano, lo scopo è che si concentrino a posizionare le parti in maniera regolare, alternando i materiali differenti, fino a creare una figura tonda decorata. Lo stesso gioco può essere fatto nel bosco o in montagna: si raccolgono alcuni oggetti durante una passeggiata per poi scegliere uno spazio aperto e pianeggiante in cui realizzare in tutta tranquillità un mandala. Ancora meglio al mare, sotto l’ombrellone o lungo il bagnasciuga, dopo aver raccolto conchiglie, vetri colorati e legnetti spiaggiati. I bimbi sono a casa malati? Per ingannare la noia delle giornate chiusi in casa si può anche proporre un mandala tutto da mangiare, realizzato sul tavolo di cucina a partire da spicchi di frutta e verdura colorati!

[Valentina Scuteri – http://mamichipscrafts.blogspot.it]

Iscriviti alla newsletter

X