Alla ricerca di Dory

Presentato in anteprima al Giffoni e al Taormina Film Festival, arriva a settembre 2016 nelle sale Alla ricerca di Dory, sequel del fortunato “Alla ricerca di Nemo”, successo della Disney Pixar e vincitore, nel 2004, dell’Oscar come miglior film d’animazione. La regia e la sceneggiatura sono di Andrew Stanton, aiutato in questo lavoro, come co-regista, da Angus McLane. Nella versione italiana la voce di Dory è di Carla Signoris, Luca Zingaretti ha doppiato Marlin e Giulio Bartolomei Nemo. Dory è una pesciolina che vive nella barriera corallina insieme agli inseparabili Nemo e Marlin. È afflitta da un singolare disturbo, la perdita della memoria. Ma, in un momento di lucidità, si ricorda di aver avuto in passato dei genitori e decide di ritrovarli. Durante il viaggio la piccola Dory viene catturata e portata in un famoso Parco Oceanografico. Qui conosce alcuni stravaganti personaggi: Hank, un polpo bravissimo a mimetizzarsi che fa di tutto per evadere, Destiny, uno squalo miope e Bailey, un beluga convinto di avere il sonar biologico difettoso. Nel frattempo Marlin e Nemo cercano di mettere in salvo Dory che sta progettando la fuga insieme ai tre nuovi amici. Film per tutti dal taglio ecologista, Alla ricerca di Dory, come già il suo predecessore, mette in luce le contraddizioni del rapporto tra esseri umani e mondo animale.

[Mario Bettas Valet]

Iscriviti alla newsletter

X