Il gufetto di feltro, una bambola fatta in casa

Fabbrichiamo deliziosi gufetti con pezzi di feltro colorato

In questi giorni di quarantena i negozi sono chiusi. Vogliamo provare a realizzare noi un semplice giocattolo per i nostri bambini? Ecco l’occorrente:

  • cinque fogli di feltro colorato (oppure pezzi di stoffa ritagliati da magliette dismesse e calze spaiate)
  • ago e filo
  • colla

Procedimento

Ritagliate le diverse parti che comporranno i gufetti, come illustrato in figura. Il feltro è un materiale molto semplice da lavorare e si acquista in fogli di colori assortiti a basso prezzo: qui un link per l’acquisto su Amazon. Ovviamente non si tratta di feltro di lana. Per cominciare i nostri primi lavori va benissimo qualsiasi scampolo di stoffa facile da ritagliare, per esempio vecchie camicie e magliette o calzini spaiati.

bambole fatte in casa - Gufi di feltro

Ago e filo, oppure colla

Cucite le diverse parti come mostrato in figura. Se non siete abili con ago e filo, potete utilizzare della semplice colla a caldo, prestando attenzione a non sporcare il feltro. Potete impreziosire il lavoro usando bottoncini colorati o perline, se le avete a disposizione e se i bambini non sono così piccoli da mettere in bocca il giocattolo.

bambole fatte in casa - Gufi di feltro

 

L’imbottitura

Ora cucite il davanti col retro a metà. Imbottite un poco il gufetto usando gli scarti del feltro che avete ritagliato. Finite di chiudere la bambolina.

Bambole fatte in casa - Gufi di feltro

Altre idee e bamboline a volontà!

Ora che avete numerosi pannetti di feltro, non fermatevi! Sbizzarritevi a costruire altre bamboline, seguendo i gusti e le inclinazioni dei bambini. Mostriciattoli, dinosauri e vere bamboline possono essere realizzati anche insieme ai piccoli, con doppia soddisfazione!

bambole fatte in casa - mostri di feltro

 

Iscriviti alla newsletter

X