I Castelli della Loira, un delizioso tour francese per tutta la famiglia

I Castelli della Loira, nella Valle della Loira in Francia, piacciono alle famiglie con bambini, con le loro mille le attrazioni fatte di parchi gioco, giri in carrozza, percorsi tra gli alberi, visite animate, musei, torrioni e labirinti.

Andiamo a scoprire i Castelli della Loira: ce ne sono tanti da visitare, ognuno con le sue caratteristiche.

Castello di Chenonceau

Indissolubilmente legato alle figure delle donne che lo abitarono, è – dopo Versailles – il castello più visitato della Francia.

Deliziosamente contornato dalle acque del fiume Cher, il Castello delle dame fu abitato da Diana di Poitiers e da Caterina de’ Medici.

Fu lei a creare attorno a sé un paesaggio che le ricordasse la sua Firenze, con boschi e giardini, accompagnati dal lento fluire del fiume.

Ancora oggi il castello è di proprietà femminile e ogni dettaglio ne è prova evidente: fiori freschi in ogni stanza, camini accesi, una collezione unica di arazzi fiamminghi, un’eleganza raffinata nei giardini.

Il grande labirinto, la galleria delle carrozze e il giardino di Caterina de’ Medici sono l’immagine più immediata dell’“alcova di pace” che da sempre caratterizza Chenonceau.

Viali che si affacciano sull’acqua e sul parco, placidi bacini d’acqua e rose rampicanti Clair Matin dalle tinte pastello accompagnano la vostra passeggiata, tra cespugli di bosso e migliaia di lavande in fiore. www.chenonceau.com

GG castelli della loira da ammirare con famiglia1

Castello di Ussé

È il castello da favola per eccellenza; vi soggiornò Charles Perrault che, affascinato dall’atmosfera del castello e dal paesaggio che lo circonda, scrisse la fiaba forse più nota al mondo: La Belle au Bois dormant.

Il consiglio è di visitare la parte alta del castello salendo per la ripida scala a chiocciola che porta alla torre Antica (esiste davvero!).

Da lì si gode di una vista mozzafiato che dà l’idea di quello che veramente sarebbe successo se tutto il castello si fosse addormentato per cento anni. La natura rigogliosa certamente avrebbe preso il sopravvento arrampicandosi su guglie e torrette!

Affascinanti i grandi giardini, disegnati dall’architetto André Le Notre, creatore di Versailles. www.chateaudusse.fr

GG castelli della loira da ammirare con famiglia2

Castello di Chambord

In barca, in bicicletta, in fuoristrada: il nuovo circuito della Grande Passeggiata offre un tour attorno al castello lungo il quale si possono ammirare scorci inediti e scoprire habitat naturali unici.

Mille ettari di foreste, sentieri, prati e brughiere per passeggiare nel parco recintato più grande d’Europa. A meno di due ore da Parigi, Chambord sembra ispirato dal genio di Leonardo da Vinci, in un perfetto mix di architetture in stile italiano e francese.

GG castelli della loira da ammirare con famiglia4

Bellissimi i tetti con le torrette e i comignoli, sorprendenti le proporzioni perfette della scala a doppia rivoluzione, rilassante la natura in un’oasi di pace tra boschi e giardini alla francese.

Moltissime le attività baby: i piccoli incontrano il mastro orologiaio Julien, Fra’ thomas e Gaspard, guardia del corpo di Francesco I, sovrano che commissionò la costruzione del castello. Testimoni dei grandi momenti della storia, questi personaggi trasportano grandi e piccini in un’avventura attraverso le sale.

E per gli appassionati di misteri c’é la salamandra Cassandra che li condurrà nei luoghi emblematici del castello per risolvere ben otto enigmi. Chi saprà trovare la parola misteriosa per vincere il premio in palio? www.chambord.org

GG castelli della loira da ammirare con famiglia3

 

GG castelli della loira da ammirare con famiglia5

Castello di Villandry

Qui si scopre l’incanto di perdersi in fiori e frutti a profusione. Villandry è, semplicemente, unica al mondo con i suoi sei giardini incorniciati dalle terrazze.

Veri jardins de broderies, ovvero dipinti di vegetazione capaci di sedurre con le forme, con i colori, con le geometrie che ricordano la lavorazione del pizzo.

Ognuno di essi è contraddistinto da un tema unico e da un’architettura particolare. Il Giardino decorativo, organizzato in due saloni, rappresenta la musica con i suoi bossi a forma di arpa e l’amore rappresentato nelle sue allegorie vegetali di cuore, farfalla, ventaglio.

E poi c’é il Giardino d’Acqua con il suo bacino a forma di specchio in stile Luigi XV e quello dei Semplici, dove vengono coltivate le piante aromatiche e medicinali.

Innumerevoli le attività per piccoli e grandi giardinieri in erba – tutte gratuite – come il gioco per assemblare gli strumenti del perfetto giardiniere, per eempio “Le sortilége de Jean Le Breton” è il bel libro-gioco (purtroppo solo in francese) distribuito all’ingresso, con indovinelli ed enigmi da risolvere – per tutta la famiglia – alla scoperta di ogni fiore e ogni siepe.

Consiglio appassionato: se avete poco tempo escludete la visita al castello e dedicatevi all’esplorazione dei giardini, ai suoi berceaux e ai suoi parterre. www.chateauvillandry.fr

GG castelli della loira da ammirare con famiglia6

 

GG castelli della loira da ammirare con famiglia7

Castello di Rivau

Benvenuti nel regno delle fiabe senza tempo: là dove Giovanna d’Arco passò per cercare dei cavalli durante l’assedio di Orléans, oggi sorge un castello, tra fiori e sorprese.

Cercate un labirinto? Lo troverete a forma di Stregatto, ornato da 450 specie di rose differenti.

Cercate Pollicino? È nel suo giardino, nascosto tra oggetti giganteschi ricreati fedelmente che riempiranno di meraviglia gli occhi dei vostri bimbi.

Tutto questo è Rivau, luogo magico, stravagante e fatato, nel cuore del “Giardino di Francia”.

A poco più di due ore da Parigi vi aspettano l’Orto di Gargantua, il Giardino dei Filtri d’Amore e quello della Principessa Raperonzolo.

Quattordici giardini dai nomi incantati che si evolvono al ritmo delle stagioni con le loro meravigliose collezioni botaniche.

Al ristorante vengono serviti piatti realizzati con i prodotti coltivati nella fattoria e nell’orto del castello.

Qui, a Rivau, il nostro cuore si è perso al Bosco innamorato, là dove gli alberi si protendono irresistibilmente l’uno verso l’altro.

Due ore ci sono volute per recuperare le nostre principesse in visita al Viale delle Fate, delizioso campo di fiori simile a quello in cui Pollicina incontra il suo principe nell’omonima fiaba. www.chateaudurivau.com

 

GG castelli della loira da ammirare con famiglia9

Castello di Langeais

Se amate l’architettura medievale e subite il fascino senza tempo di torri, bastioni, cammini di ronda, puntate dritto a Langeais!

Il castello vi accoglierà con una dimostrazione dal vivo dell’utilizzo del ponte levatoio che ancora oggi viene azionato a mano. In più, udite udite, qui i bimbi possono utilizzare i costumi d’epoca per travestirsi!

Anche il parco è a misura di bambini, con giochi in legno e una favolosa casetta tra i grandi rami di un cedro bicentenario. www.chateau-de-langeais.com

GG castelli della loira da ammirare con famiglia10

 

GG castelli della loira da ammirare con famiglia11

Non solo castelli della Loira

La Loira non è solo terra di castelli. Ecco altri spunti di visita per la gioia dei bambini.

Parco delle Leggende Sentier des Daims (Frossay)

A bordo di un trenino si seguono le avventure del giovane pastore Gaby, incontrando i lupi e altre 400 specie.

Affascinanti gli spettacoli che si susseguono – all’aperto e indoor – come La dama e l’unicorno e il Sacre de Merlin.

GG castelli della loira da ammirare con famiglia12

Parc Mini Chateau (Amboise)

Pronti a riconoscere i castelli in scala 1:25? Le miniature sono ad altezza bimbo e fanno bella mostra di sé e delle loro architetture.

Ogni segreta del castello si può esplorare a bordo di una mini automobile da corsa Bugatti o attraverso un circuito di cavalli su binari, vestiti da cavalieri o principesse.

GG castelli della loira da ammirare con famiglia13

Parco Terra Botanica (Angers)

Quaranta giochi e animazioni aiutano ad avvicinarsi all’universo delle piante.

A bordo di un guscio di noce si sorvola il parco e si scoprono le stupefacenti verdure degli orti.

L’avventura continua in sala 4D con “Il viaggio nel cuore della pianta”, uno spettacolo per rivivere la traversata dell’Atlantico dell’esploratore Alexander von Humbold, con una cascata d’acqua proiettata sullo schermo.

GG castelli della loira da ammirare con famiglia14

Iscriviti alla newsletter

X