Il bilancio di salute

Gentile dottore, quanto spesso bisogna portare i bambini a fare il bilancio di salute dal pediatra?
Grazie, Rossella

Cara Rossella, il pediatra, oltre alle visite effettuate su richiesta della famiglia, è tenuto a eseguire una serie di controlli periodici sulla salute dei piccoli assistiti. Questi controlli si chiamano “bilanci di salute” e il loro calendario è predisposto dalle autorità sanitarie regionali. Si tratta di un programma di sorveglianza sanitaria che tiene sotto controllo lo sviluppo fisico, psichico e sensoriale del bambino e indaga i possibili fattori di rischio. Il momento del bilancio è prezioso perché permette una riflessione più ampia e aiuta a orientare lo sviluppo del bambino e le relazioni familiari, soprattutto nei momenti critici della crescita. L’ultimo bilancio, previsto all’età di 12 – 13 anni, è il momento di raccordo con l’attività assistenziale prestata dal medico di base, al fine di garantire a quest’ultimo una corretta informazione sanitaria sul giovane assistito preso in carico.

Calendario delle visite

Prima visita

Primo mese di vita (possibilmente a 15 giorni)

Seconda visita

2 – 3 mesi – Dal 60° giorno al 90° giorno

Terza visita

4 – 5 mesi – Dal 120° giorno al 180° giorno

Quarta visita

8 mesi – Dal 240° giorno al 270° giorno

Quinta visita

11 – 12 mesi – Dal 300° giorno al 365° giorno

Sesta visita

15 – 18 mesi – Dai 15 al compimento dei 19 mesi

Settima visita

3 – 4 anni – Dai 3 al compimento dei 5 anni

Ottava visita

5 – 6 anni – Dai 5 al compimento dei 7 anni

Nona visita

12 – 13 anni – Dai 12 al compimento dei 14 anni

Alta leggibilità

La lettura è un piacere, ma per i bambini o i ragazzi che hanno problemi di dislessia può diventare un tormento. Per fortuna, l’editoria ha arricchito notevolmente la sua offerta con tanti progetti editoriali, differenziati per età, gusti e cultura. Sono tante le case editrici che stampano libri di qualità, curati in ogni aspetto, dalla grafica all’illustrazione. Una di queste è la romana Bianco e Nero Edizioni, che pubblica una collana di classici riadattati, corredati da un cd audio. Sono libri per tutti, ma in particolare per chi ha difficoltà di lettura, per bambini dislessici o bambini stranieri che si avvicinano alla lingua italiana. Questi libri sono caratterizzati da strutture sintattiche semplici, dall’uso di un carattere chiaro e con le lettere speculari differenziate, da capitoli brevi, paragrafi spaziati e lunghezza irregolare della riga per tenere il ritmo della narrazione.
www.biancoeneroedizioni.com

Iscriviti alla newsletter

X