La verità vi spiego su… Enrica Tesio

Ogni persona affronta le crisi della vita in maniera differente. C’è chi impara a fare torte, chi inizia a dipingere, chi si butta a capofitto nello sport e poi c’è chi apre un blog, da cui si traggono un libro e un film.

È questo il caso di Enrica Tesio, torinese, mamma single di due bambini, copywriter in un’agenzia pubblicitaria, autrice del blog “Tiasmo” e del libro “La verità vi spiego sull’amore” (ora in versione cinematografica).

La sua è una storia che ha un prima e un dopo. Il prima è quello di una coppia con due bimbi piccoli, il dopo è quella di una mamma single alle prese con due figli da crescere, il lavoro e tutti i cambiamenti di questa nuova condizione. Se si è un utente Facebook in età da figli, non conoscere Enrica è impossibile. Ogni giorno i suoi post contano centinaia di condivisioni e commenti; il suo modo schietto, fresco e allegro di parlare della maternità e delle piccole e grandi difficoltà della vita quotidiana l’hanno resa una delle eroine delle mamme e dei papà di oggi. Incontrarla a Torino è facile, la si trova spesso in giro, a volte in versione mamma con i suoi bambini, immersa nelle attività quotidiane tra parchi, festicciole e gelati, altre a presentazioni, reading, incontri in librerie e centri culturali. Quello che si scopre è che la freschezza dei suoi post e del suo libro è la stessa che si ritrova in lei, faccia a faccia in giro per la città.

Il lavoro, il blog, il libro e ora il film, se chiedessimo a Lorenzo e Marta che lavoro fa la loro mamma cosa risponderebbero? ““Scrive”. E in effetti è vero perché sono una copywriter e scrivo per la pubblicità. Resta il mio primo lavoro, quello che mi permette di vivere il resto con maggiore divertimento.”

Come vivono la fama della loro mamma? “Fama è una parola che mi fa ridere. È tutto così relativo… Comunque capita che le persone mi fermino per strada e mi salutino. Per i miei figli ho semplicemente molti amici.”

Spiegaci come si fa a conciliare una vita così piena come la tua, con due figli e un ex compagno che vive in un’altra nazione. “Credo di avere una tendenza a complicarmi la vita che alla fine mi è tornata utile. Mi sono laureata lavorando, per esempio. La stanchezza non mi spaventa. La partenza di Matteo (il padre dei bambini, che lavorerà fuori per un po’ di tempo, un paio di anni) mi ha preoccupato di più per una questione educativa rispetto ai miei figli che per una questione logistica. In generale le mie giornate sono molto piene come quelle di tutti: porto i bambini a scuola, ritorno alle sei e mezza a casa, nel frattempo loro sono in classe e poi impegnati in varie attività. La sera e i weekend sono nostri, giochiamo, usciamo, vediamo amici, quando dormono io scrivo. Così è la mia vita. Ho molti Maometti che vengono da me che sono la montagna ed è difficile farmi spostare. Ho una vita felice.”

Uno dei post più amati su Tiasmo è stato quello sulle tipologie di mamme al parco. Che mamma sei? “Lorenzo è diventato un grandissimo amante del calcio: sono diventata la madre che baccaglia i padri perché si prendano mio figlio nella loro squadra. Ma punto a mandarli al parco da soli.”

Iscriviti alla newsletter

X