Mascherina per bambini: sì o no?

A partire da quale età è utile (o necessaria) la mascherina per bambini? Va indossata obbligatoriamente anche all’aria aperta?

Le mascherine ci accompagneranno a lungo, perché sono il migliore strumento per evitare la trasmissione dell’infezione da coronavirus, tuttavia i bambini al di sotto dei sei anni non sono soggetti all’obbligo di utilizzo della mascherina, così come i soggetti con forme di disabilità non compatibili con l’uso continuativo della mascherina. Questo quanto previsto nel Dpcm firmato dal premier Giuseppe Conte il 26 aprile 2020.

I pediatri dell’Associazione Culturale Pediatri (ACP) consigliano di non far indossare comunque mai la mascherina ai bambini al di sotto dei 2 anni, così come ai bambini con difficoltà respiratorie e a chi non è in grado di toglierla da solo.

Sì per i bambini sopra i 6 anni

Per i bimbi sopra i sei anni, ok alla mascherina. “Per essere protettiva e sicura deve coprire bene naso e bocca e arrivare con l’elastico fino all’orecchio. Prima di indossarla, bisogna lavarsi bene le mani per almeno 20 secondi”.

Le mascherine non vanno indossate quando si mangia o si beve, vanno tolte rimuovendo prima l’elastico dietro le orecchie e poi sul davanti. “In casa – continua l’associazione dei pediatri – se non ci sono malati le mascherine non sono necessarie”.

All’aria aperta

All’aria aperta i bambini possono evitare di indossare la mascherina, a patto che mantengano tra loro una distanza di almeno 2 metri, evitando di toccare superfici toccate dagli altri. “La mascherina va indossata nei luoghi in cui i bambini potrebbero avere difficoltà a rispettare una distanza di sicurezza, come in farmacia, nei negozi o dal dottore”.

Attenzione anche alle dimensioni: quelle dei bambini devono essere più piccole di quelle degli adulti. Per un bambino la misura è di 12 × 25 centimetri in media, considerando l’età e il fatto che la mascherina deve aderire bene al volto e coprire in sicurezza bocca e naso.

Proteggere se stessi o gli altri?

Le mascherine per bambini, come quelle per adulti, sono pensate per proteggere le altre persone più che sé stessi. Diverso è il caso dei bambini fragili, perché affetti da malattie croniche e ad alto rischio, che devono essere incoraggiati a indossare una mascherina particolare, non quelle chirurgiche o di stoffa, ma le mascherine Ffp2.

Leggi anche: Guanti monouso per bambini, servono davvero? 

Iscriviti alla newsletter

X