Monopoly Ms: la disparità di stipendio spiegato con un gioco

Le donne guadagnano di più passando dal Via e invece di investire il denaro nelle normali proprietà immobiliari, qui si finanziano le invenzioni innovative prodotte dalle donne. È Monopoly Ms, il nuovo gioco di società della Hasbro.

Il celebre gioco di società di acquisto case e alberghi cambia veste e si trasforma: Monopoly Ms della Hasbro celebra e valorizza la donna. Anzi, la avvantaggia. Un po’ modificate le regole, visto che le donne guadagnano di più e i giocatori invece delle proprietà immobiliari devono raccogliere oggetti iconici che non esisterebbero senza le donne, come il WIFI, i cookie al cioccolato o il giubbotto antiproiettile.

Miss Monopoly

Nella scatola e nel tabellone di gioco è raffigurata lei, Miss Monopoly, la nipotina di Mister Monopoly, intraprendente e avventurosa, guru autodidatta degli investimenti. In maglietta e jeans, dallo sguardo vispo e attento, è lei il simbolo di questa nuova versione del gioco, dedicata alle capacità femminili. Per affermare il concetto, la Hasbro al lancio di Ms Monopoly negli Stati Uniti ha deciso di premiare tre giovani imprenditrici con un finanziamento di oltre 20mila dollari destinati ai loro progetti. Sono state premiate Sophia Weng, di 16 anni che vive in Connecticut con la sua invenzione capace di predire l’apertura di voragini nel sottosuolo; Gitanjali Rao, 13 anni, di Denver, che ha inventato un metodo economico e ultrarapido per rilevare la presenza di piombo nell’acqua potabile; Ava Canney, irlandese di 16 anni, che ha inventato uno spettrometro capace di misurare la quantità di colorante presente nelle caramelle e nelle bevande gassate.

Le regole del gioco: per le donne è meglio

Passando dal Via le donne possono ritirare 240 dollari invece di 200, più dei giocatori uomini dunque. E senza motivo; solo perchè sono donne. Inoltre invece di investire il denaro nelle normali proprietà immobiliari, in palazzi e alberghi, qui si raccolgono invenzioni innovative realizzate esclusivamente da donne. Quindi si comprano i biscotti con gocce di cioccolato di Ruth Graves Wakefield e Sue Brides, il giubbotto antiproiettile di Stephanie Louise Kwolek, il guinzaglio avvolgibile di Mary A. Delaney, la macchina per gelato di Nancy Johnson o il DNA scoperto da Rosalind Elsie Franklin.

La disparità di stipendio spiegato ai bambini

“Si tratta del primo gioco in assoluto al mondo in cui le donne possono ottenere più degli uomini – spiega la casa editrice. Un divertente gioco che crea un mondo in cui le donne godono dei vantaggi che generalmente vengono accordati agli uomini”. Può sembrare ingiusto? Si, forse, ma può essere un pretesto per spiegare ai bambini e alle bambine quello che succede oggi nel mondo: gli uomini guadagnano più delle donne. E senza motivo; solo perchè sono uomini. In ogni caso, per equilibrare il gioco, “se gli uomini giocano bene le loro carte possono fare anche più soldi delle donne”.

Leggi anche

Rinunciare al lavoro per fare la mamma

Agender. La moda per bambini non ha genere

Iscriviti alla newsletter

X