Il Bonus bebè 2019 è in forse

Il Bonus bebè 2019, una delle poche forme di sostegno destinate alle giovani famiglie, non è stato incluso nella legge di Bilancio

I bambini nati da gennaio 2019 non avranno più diritto al Bonus bebé, vale a dire la somma di 960 euro, erogata nel primo anno di vita del bambino. Il bonus, concesso in base all’Isee ed erogato un tanto al mese, poteva raddoppiare nel caso di famiglie poco abbienti.

La nuova legge di bilancio non lo prevede. Salvo un rifinanziamento dell’ultima ora o una misura straordinaria da parte del Governo, non ci sarà più.

Lo scrive l’ANSA in un lancio d’agenzia, cui fa seguito una dichiarazione del ministro per la Famiglia e le Disabilità, Lorenzo Fontana.

“La misura ha richiesto una più attenta verifica sulla sua operatività ed efficacia – ha dichiarato il ministro. Dall’esito di questa verifica si è deciso di presentare, un emendamento governativo che miri a tenere conto, e a superare, talune inefficienze che erano emerse nella precedente versione”.

Negli anni il Bonus bebé ha subito diversi rimaneggiamenti. Al momento dell’introduzione, nel 2015, prevedeva un sostegno per i primi tre anni di vita di ogni figlio.

Con l’ultima manovra è stato rinnovato per i soli nati del 2018 e la sua durata è stata accorciata ai primi dodici mesi di vita. Si sono verificati anche numerosi ritardi nelle concessioni e nell’erogazione delle somme dovute.

Iscriviti alla newsletter

X