Niente bagnetto dopo il parto, meglio il contatto immediato con la mamma

Ritardare il primo bagnetto di 24 ore dopo la nascita e prediligere il contatto madre-figlio da subito favorisce l’avvio dell’allattamento. Questo il risultato dei ricercatori di un ospedale dell’Ohio.

Secondo uno studio dei ricercatori della Cleveland Clinic Hillcrest Hospital (Ohio) ritardare il primo bagnetto ha tanti vantaggi, tra cui un migliore avvio dell’allattamento. Pare che l’allattamento al seno sia più facile per i bambini che vengono subito messi a contatto con la mamma rispetto ai neonati che vengono allontanati per il bagnetto.

La ricerca

Tutto è nato dalla decisione di un ospedale di cambiare le regole sul post nascita. Invece di lavare i bambini entro le due ore di vita, è stato deciso di fare il bagnetto dopo 12-24 ore dal parto. Lo studio, che cercava dati sull’allattamento, ha tra le altre cose comparato i due casi. Sono stati 448 i bambini lavati subito e 548 i neonati a cui è stato fatto il bagnetto con più calma.

I risultati

Osservando la relazione di questi neonati con le madri è emerso che l’allattamento materno esclusivo è risultato più facile con il bagnetto tardivo (68% rispetto al 60% dei bimbi lavati subito). Secondo quanto dichiarato dalle neo mamme, con le nuore regole ospedaliere e i nuovi tempi la probabilità di allattare al seno possono aumentare del 49% e le donne che hanno goduto di un immediato contatto pelle-a-pelle si sono dimostrate più sensibili anche all’allattamento esclusivo dopo le dimissioni.

Perché il bagnetto fa male

Allontanare il bambino dalla madre subito dopo il parto innanzitutto toglie tempo ai due, che hanno bisogno istintivo, emotivo e ormonale di stare appiccicati. Inoltre il bambino nasce ricoperto di una sorta di crema biancastra, la vernice caseosa, che protegge il il feto dal liquido amniotico nella sua vita uterina. La pellicola è costituita principalmente da vitamine, grassi, protidi e si riassorbe un po’ alla volta. La vernice caseosa ricopre ancora il bambino appena nato e serve a proteggerlo da infezioni e dal freddo, permettendo al neonato di adattarsi lentamente al mondo esterno.

Più pulito più stress

Il bagnetto immediato, oltre ad allontanare il bebè dalla mamma, può pulirlo da questa protezione e può raffreddarlo. Il neonato infreddolito produce cortisolo, si stressa ed è irrequieto. Per tutti questi motivi non è necessario lavare il bambino subito, anzi. Tenerlo “sporco” significa mantenere la sua protezione e lasciare che naturalmente questa si riassorba e che lui possa con i suoi tempi adattarsi al mondo, protetto anche e da subito dalle braccia di mamma e papà.

Iscriviti alla newsletter

X