Hai pensato ai pneumatici invernali? La sicurezza in auto di tutta la famiglia passa da lì

L’inverno è alle porte e il dilemma per molti automobilisti è sempre lo stesso: meglio le gomme 4 stagioni o i pneumatici invernali?

La sicurezza in auto di tutta la famiglia passa per i pneumatici, soprattutto in inverno quando le condizioni atmosferiche e stradali sono più difficili. Le coperture invernali sono pensate appositamente per il periodo più freddo dell’anno, dunque offrono maggiore sicurezza per chi è alla guida, tuttavia i pneumatici all season non vanno scartati a prescindere, poiché sebbene siano costruiti per essere utilizzati in qualunque stagione, garantiscono sufficienti margini di sicurezza anche nel periodo freddo.

Cruciali per prendere la miglior decisione sono le condizioni climatiche che si affrontano con maggior frequenza; una stagione invernale rigida, con strade spesso innevate e ghiacciate, esige pneumatici invernali, in quanto strutturati per affrontare proprio questo genere di condizioni. Sotto ogni punto di vista le gomme per l’inverno sono studiate per garantire il top delle prestazioni in determinate condizioni: la mescola è più morbida, così da assicurare grip anche alle basse temperature, in genere prossime allo zero, e gli intagli, sia per ciò che concerne la profondità che nel disegno del battistrada, sono progettati per smaltire al meglio l’acqua in caso di pioggia e la neve nell’eventualità di strade “imbiancate”. A ciò si aggiungono speciali lamelle per incrementare l’aderenza su fondo ghiacciato. Ecco perché il massimo della sicurezza in inverno lo garantiscono solo le gomme invernali, a patto che le condizioni climatiche siano davvero invernali. In caso contrario, il discorso cambia perché potrebbero rivelarsi altrettanto funzionali i pneumatici quattro stagioni.

Quando conviene montare gomme quattro stagioni

Se l’inverno non è troppo rigido nella zona in cui si vive e si guida abitualmente – e tale circostanza riguarda ampie aree della penisola – le coperture all season rappresentano una valida alternativa. Se le nevicate o le gelate sono sporadiche o del tutto assenti e l’unico fenomeno meteorologico con il quale si devono fare i conti è la pioggia, le gomme quattro stagioni sono perfettamente in grado di rispondere alle esigenze di ciascun automobilista. Va precisato, però, che i pneumatici all season sono capaci di affrontare pure situazioni di strada ghiacciata o innevata, tuttavia la loro efficacia risulta nettamente inferiore rispetto a quella delle gomme invernali, pur garantendo margini sufficienti di sicurezza alla guida.

Un inverno mite si presta decisamente di più all’installazione di gomme quattro stagioni, poiché temperature medie superiori ai 7 gradi comportano un consumo eccessivo nelle coperture invernali, la cui mescola è realizzata per assicurare aderenza e trazione con un minor numero di gradi. Un consumo maggiore significa anche un decadimento delle prestazioni, annullando così il vantaggio in termini di performance che i pneumatici per l’inverno garantiscono in situazioni di grip precario.

Dal 15 novembre scatta l’obbligo dei pneumatici invernali

A prescindere dalle condizioni climatiche che si dovranno fronteggiare, chi ha a bordo della propria vettura pneumatici estivi deve provvedere alla loro sostituzione a partire dal 15 novembre (l’obbligo viene anticipato nelle zone più fredde, per ovvie ragioni) installando pneumatici invernali oppure quattro stagioni, a patto che riportino sulla spalla i simboli M+D – Mud + Snow, ovvero fango e neve – e il fiocco di neve, che certifica che quelle gomme sono adatte all’utilizzo nel periodo invernale.

Se non si provvede alla sostituzione, si può incorrere in sanzioni pecuniarie, nonché nella decurtazione di punti sulla patente, poiché la vettura non soddisfa determinati requisiti in fatto di sicurezza stradale. Montando sulla vettura pneumatici invernali o quattro stagioni che riportano i simboli sopracitati, decade l’obbligo di avere a bordo le catene

La sicurezza prima di tutto

Dotare la propria automobile di gomme all season o invernali comporta una maggiore sicurezza nelle settimane dell’anno più fredde: spazi di frenata contenuti, livelli di aderenza sufficienti (e ottimali nel caso di pneumatici invernali) anche su asfalto bagnato, scivoloso o innevato e in generale una guidabilità del mezzo migliore anche con le basse temperature.

Gomme all season: questione di comodità

C’è poi il discorso relativo alla comodità: le gomme quattro stagioni hanno goduto di una rapida espansione perché sollevano l’automobilista dall’obbligo di sostituirle a ogni cambio di stagione. I pneumatici all season possono essere lasciati a bordo della vettura per tutto l’anno, poiché offrono prestazioni non troppo diverse da quelle dei pneumatici estivi e in inverno sono ben più affidabili e sicuri di questi ultimi.

Come già anticipato in precedenza, se il periodo invernale è mite si rivelano efficaci quanto le gomme invernali e sono inoltre meno soggetti al consumo causato dalle temperature più elevate.

Per chi guida prevalentemente in zone fredde, con temperature vicine o al di sotto dello zero e strade ghiacciate o innevate, sono più indicate le coperture invernali. Chi si sposta in aree in cui le precipitazioni sono per lo più di carattere piovoso e non incontra neve o ghiaccio, dovrebbe puntare sui pneumatici quattro stagioni, meglio strutturati per questo genere di condizioni.

È bene precisare che le gomme all season non sono perfette: trattandosi di una soluzione di compromesso, capace di consentire loro di essere funzionali tutto l’anno, risultano meno efficaci delle gomme estive in estate e di quelle invernali in inverno, tuttavia offrono prestazioni adeguate in qualunque periodo dell’anno, mettendo al riparo l’automobilista da eventuali sanzioni (in quanto sono perfettamente “legali” sia in inverno che in estate) e non dovendo essere sostituite al cambio di stagione si possono lasciare a bordo dell’auto fino alla conclusione del loro ciclo vitale.

Oltre alla stagione, poi, bisogna anche tener conto del numero di chilometri che si percorrono durante l’anno: se sono tanti, sarebbe meglio optare per pneumatici estivi e invernali da alternare, se invece i chilometri percorsi sono limitati la scelta più logica è rappresentata dalle gomme quattro stagioni, che consentono di rimanere tranquilli tutto l’anno.

 


Questo articolo è scritto con la collaborazione degli esperti di www.gomme-auto.it. Sul sito è possibile fare un confronto fra tutti i migliori pneumatici invernali e quattro stagioni per scegliere la soluzione più indicata in base alle proprie esigenze.

Iscriviti alla newsletter

X