Fare pubblicità al veterinario, in maniera ironica e al tempo stesso rigorosa

In questi giorni c’è in TV una campagna sul ruolo del veterinario nella prevenzione dai parassiti di cane e gatto.

Ci ha colpito molto per la sua simpatia l’avete vista?

Eccola qui:

Perchè abbiamo apprezzato questa campagna:

  1. Il protagonista è finalmente il veterinario e non il prodotto.
  2. È uno spot che riesce a catturare l’attenzione del telespettatore, che viene primariamente colpito da una frase forte, che lascia intuire tutt’altro, non pensa poi che in realtà la gang di motociclisti che si vede apparire è nello spot perché il loro cagnolino ha le pulci e le zecche e che in realtà loro sono dal veterinario.
  3. È un bel modo di fare pubblicità, ha un messaggio condivisibile (vai dal veterinario per i problemi del tuo cane e del tuo gatto), è ironica e leggermente spiazzante, per rimanere in testa a chi la guarda.
  4. È una campagna realizzata con i patrocini di tre associazioni importanti (la ANMVI, la FNOVI e l’ESCCAP) da una casa farmaceutica, la MSD Animal Health, che però non parla dei suoi prodotti, ma sceglie di dare un messaggio importante: non sottovalutiamo i parassiti di cane e gatto e ricordiamoci che c’è solo una figura in grado di aiutarci: il veterinario! Come non condividerla?

Iscriviti alla newsletter

X