Il rapporto Istat sulla lettura premia i ragazzi

E’ stato pubblicato il rapporto Istat sulla lettura riferito al 2015. Se per alcuni versi i dati continuano a essere negativi, per altri si inizia a notare un’inversione di rotta.

Donne e ragazzi i lettori più accaniti
Sono state prese in osservazione le abitudini di lettura di tutti i cittadini sopra i 6 anni di età, di questi il 42%, circa 24 milioni, dichiarano di aver letto almeno un libro negli ultimi dodici mesi, per motivi personali indipendenti da studio e lavoro. Rispetto al 2014 il dato sembra mantenersi stabile, con un costante aumento rispetto al 2011.
Le famiglie italiane che che in casa non hanno neanche un libro sono purtroppo il 9%, quelle che ne possiedono fino a un massimo di 100 sono invece il 64,4%. Leggono di più i maschi o le femmine? Gli uomini che leggono almeno un libro all’anno sono circa il 35%, le donne invece il 48,6%.
Per quel che riguarda l’età ecco che arrivano i risultati migliori, il gruppo di lettori più accaniti è quello d’età compreso tra gli 11 e i 19 anni, in particolare tra i 15 e i 17 si registrano picchi superiori al 50%. Insomma, i lettori di domani si stanno facendo strada oggi.
Merito anche delle nuove tecnologie, come i libri in formato digitale, che permettono una fruizione totalmente diversa, più fluida, personalizzata e a minor costo, cosa non secondaria quando si parla di ragazzi. Moltissimi tra loro scelgono infatti libri in formato non cartaceo e supporti digitali; l’importante è cavalcare questa tendenza e fare in modo che questi ragazzi non abbandonino la lettura una volta diventati “grandi”.

I libri campioni del 2015
Tra i libri per bambini e ragazzi, quelli che hanno ottenuto i risultati migliori nel 2015 sono: Il Piccolo Principe, forte anche dell’edizione cinematografica che ha contribuito a rilanciare una delle storie più conosciute al mondo. C’è poi il libro Che rabbia, edizioni Babalibri, un piccolo volume che aiuta bambini e genitori a capire, gestire e non temere la rabbia, riducendola a un piccolo mostriciattolo rosso, così piccolo da non far paura a nessuno. Sempre per bambini ecco il libro Il Coniglio che voleva addormentarsi, presentato come il mai-più-senza dei genitori che vogliono far addormentare presto e bene i bambini.

Iscriviti alla newsletter

X