Le tecniche di rilassamento che aiutano a studiare

Le tecniche di rilassamento possono favorire la concentrazione e aiutare i bambini nell’apprendimento

Un respiro profondo e via, lezione imparata! Sembra troppo semplice per essere vero, eppure l’utilizzo di tecniche di rilassamento può servire ai bambini per trovare la concentrazione e aiutarli nello studio. Ora che l’anno scolastico volge al termine e anche la voglia di studiare
 dei nostri gli tende allo zero, potrebbe essere provvidenziale trovare un metodo che li aiuti
 ad affrontare il rush finale. 

L’aiuto dello yoga

“Le pratiche di rilassamento guidato proprie dello Yoga Nidra conducono in uno stato di benessere profondo – racconta Giulia Efnael Viero, insegnante di Yoga e Yoga bimbi – Aiutano a liberare la mente e sciogliere le tensioni: si entra in una condizione di riposo in cui si è rilassati e coscienti allo stesso tempo. Uno stato in cui è più facile memorizzare le informazioni. E anche se può sembrare che sia difficile per un bambino raggiungere questo stato, di fatto non lo è.  Anche se hanno gli occhi aperti e si muovono, ci arrivano lo stesso”. E come ci arrivano?  “Il confine tra realtà e immaginazione per i bambini è molto più sottile, perciò riescono a entrare in maniera più semplice e veloce in un mondo immaginario, a volte senza nemmeno aver bisogno di concentrarsi o chiudere gli occhi, come accade per noi adulti.

Giocare con l’immaginazione

Per rilassarli partiamo da immagini semplici, utilizzando elementi della natura: una farfallina che si muove da parte a parte del corpo, oppure le parti del corpo che man mano si trasformano in nuvole leggere. Possiamo raccontare anche storie ispirandoci al mondo naturale, storie nelle quali loro saranno i protagonisti. Per migliorare l’apprendimento si può iniziare chiedendo loro di visualizzare un giardino verde: ‘Ora giochi con le libellule, poi ti sdrai in un prato’ e a quel punto il genitore può leggere la pagina da imparare. Il bello è che queste tecniche, che sono adatte ai bimbi dai 6 anni, aiutano anche a risolvere i disturbi del sonno e a gestire le crisi di panico”.

Cosa consigli a un genitore che non ha il tempo di seguire un corso di yoga ma desidera avvicinarsi a queste pratiche? “Consiglio di leggere ‘Yoga Nidra’ di Swami Satyananda Saraswati. E su Youtube si trovano molti video introduttivi sull’argomento”.

Iscriviti alla newsletter

X