Toscana, magnifica per tutta la famiglia

da | 16 Giu, 2024 | Arte e Cultura, Dove Andare, Lifestyle, Partner, Viaggi

Spunti di viaggio alla scoperta della Toscana, una regione capace di proporre esperienze senza pari

Archeologia, arte unica al mondo, borghi storici, castelli, colline dolci, città immortali, eccellenze enogastronomiche, eremi, monti, natura, parchi, spiagge, valli, zoo. Dalla A alla Z, dalla Garfagnana alla Versilia, dal Chianti alla Maremma fino giù a Orbetello, la Toscana è bella tutta: l’elenco di attrazioni è infinito e il bouquet di proposte di visita offerto dal territorio spicca più che mai per varietà, qualità e meraviglia.

Una regione che, nel già prezioso panorama italiano, sa eccellere per ricchezza nel patrimonio artistico e monumentale, come attestato dai molti siti UNESCO, ma c’è di più.

Tempo di qualità in famiglia

La Toscana, una volta scoperta, è un posto dove immaginare la propria vita: un luogo ideale in cui trascorrere tempo di qualità insieme ai bambini e alle bambine, rilassandosi, divertendosi, esplorando, praticando varie attività all’aria aperta e gustando ottimo cibo preparato con cura.

Un territorio sicuro (anche dal punto di vista della salute, con un sistema sanitario che è un’eccellenza a livello nazionale) a portata di famiglie, città comprese, dove il benessere delle persone è considerato un valore prezioso, supportato dalla disponibilità dei servizi e da un’accoglienza sincera, e dove vivere non è frenetico ma umano.

Una terra più unica che rara per storia e bellezza, che riempie occhi, anima e corpo e, soprattutto, una meta ideale davvero per una vacanza indimenticabile per grandi e piccini.

toscana

Outdoor di quantità e qualità

Con i suoi paesaggi che sembrano uscire ancora intatti da un dipinto naturalistico del Quattrocento, la Toscana offre molteplici opportunità in termini sia di attività che di panorami, per conquistare tutti gli appassionati della vacanza active, in tutte le sue sfumature.

Divertimento all’aria aperta con escursioni a cavallo e con asinelli, passeggiate in bicicletta, parchi ed esplorazioni avventurose dei boschi. Il tutto caratterizzato da un turismo sostenibile, che presta attenzione alle riduzioni delle emissioni di gas climalteranti e di inquinanti e si orienta verso la produzione di energia da fonti a basso impatto (come quella geotermica), e responsabile, che si cura di cultura, società ed economie locali attraverso lavori dignitosi e green.

Pedalando si impara

La Maremma è un territorio ottimo da percorrere a pedali, con itinerari che variano nella difficoltà e negli scenari: borghi storici, colline adornate da vigne, strisce di sabbia abitate da fauna rara.

Da Grosseto a Castiglione della Pescaia sono 52 chilometri (con un 10% di sterrato) di un percorso lungo ma pianeggiante attraverso la via delle bonifiche (si passa dall’antico lago Prile, palude poi bonificata tra il Settecento e l’Ottocento). Adatta alle family bike è la facile escursione di poco più di 5 chilometri che da Alberese, nel Parco della Maremma, porta alla foce del fiume Ombrone percorrendo una pista ciclabile tra la pineta, squarci di macchia mediterranea, un cielo immenso e la compagnia delle vacche maremmane, come immersi in un quadro dei Macchiaioli.

Spostandosi verso nord si trova il Parco nazionale delle Colline Metallifere, un geoparco (ovvero una zona che possiede un patrimonio geologico rilevante concertata da una strategia di sviluppo sostenibile) che propone esperienze bike per tutti i gusti: da strada, cicloturismo, gravel, montani bike, downhill, e-bike.

toscana

Animali in cielo e in terra

Ancora più a nord, nel pisano pucciniano, il Parco regionale Migliarino, San Rossore, Massaciuccoli offre opzioni di visita alle sue attrattive naturali grazie a itinerari ciclopedonali tra le paludi, sentieri tra boschi profumati e dune, un’oasi LIPU (la Riserva naturale del Chiarone) e la Riserva Naturale Diaccia Botrona, dove fare birdwatching e provare ad avvistare oltre 260 specie di volatili, sopra a un sistema di camminamenti a palafitta.

Altre aree protette da visitare per fare facili passeggiate e osservare da vicino nel loro habitat naturale numerosi uccelli, tra cui l’airone bianco e il fenicottero rosa, sono l’Oasi WWF Laguna di Orbetello e la più grande palude italiana della Riserva naturale del Padule di Fucecchio.

Immerso in un bosco di 7 ettari nei pressi di Pistoia, c’è poi l’omonimo Giardino Zoologico: un’oasi di verde e pace ideale per una giornata sauvage in famiglia. Tra leoni, tigri, zebre, lemuri e ippopotami, i piccoli visitatori dai 7 anni vengono dotati del “Passaporto del Viaggiatore”, per esplorare il GZP e avventurarsi in prove tra i cinque continenti.

A spasso nel tempo

Oltre a essere un compendio-tableau vivant degli ultimi mille anni di storia, la Toscana è il luogo perfetto per chi vuole provare l’esperienza di un viaggio nel tempo, a portata di passeggiata. Un tour per un borgo medioevale, come a Bolgheri e il suo castello eretto al fondo del celebre viale dei Cipressi, o a Lucca per un giro in bicicletta o risciò lungo le mura cittadine con sosta gioco e picnic, è già di per sé una vera esperienza immersiva in un’altra epoca.

Tutti da scoprire sono poi gli archeopark. A Cetona, nella Valdichiana Senese, si parte addirittura dalla preistoria con l’Archeodromo del Belvedere che presenta un villaggio dell’età del bronzo perfettamente ricostruito.

In Garfagnana con la Fortezza Verrucole Archeopark il Medioevo si anima sotto forma di museo vivente, così come nel Parco Archeologico di Poggibonsi dove è stato ricostruito, open air, il nucleo centrale in scala reale del villaggio del nono secolo.

In Val di Cornia il Parco Archeologico di Baratti e Populonia (unica città etrusca sul mare) le famiglie possono scoprire l’Acropoli grazie a un percorso dedicato ai bambini abbinato a una mappa gioco.

Un’estate al mare

E con l’arrivo della bella stagione la voglia di salsedine si fa sentire e, anche in questo caso, la Toscana può vantare opportunità per tutte le tipologie di vacanzieri marittimi.

Dal paradiso del relax della Versilia alla Costa degli Etruschi dove visitare, ad esempio, il borgo storico Castagneto Carducci, una meta in tutto e per tutto family friendly che, con la sua Marina, è ideale sia per un weekend che per una vacanza più lunga in estate.

Poco più a sud c’è il Parco naturale di Rimigliano a San Vincenzo, con bei lidi (anche pet friendly) a cui si può accedere liberamente dopo una passeggiata all’ombra dei lecci.

Per maggiori informazioni: visittuscany.com

toscana

Pubblicità
Pubblicità

I più letti

I più letti

Criticare e correggere: è proprio necessario? 

Focalizzarsi sull’errore, criticare e giudicare non aiuta a crescere. Esiste un metodo alternativo per relazionarci con i nostri figli? L’intervista a Carlotta Cerri, creatrice di La Tela ed Educare con calma

100 cose da fare con i bambini

Si chiama “toddler bucket list” e serve tantissimo quando c’è tempo libero e manca l’ispirazione. Una lista di cose da fare con i bambini a casa e all’aperto

Pavimento pelvico: guida all’uso

Dallo stato di salute del nostro pavimento pelvico dipende il benessere fisico, psicologico e sessuale delle donne, come ci ha raccontato l’ostetrica specializzata Laura Coda