Alla scoperta delle spiagge dell’Argentario

spiagge argentario

Calette nascoste tra scogliere, lunghe spiagge di sabbia finissima, pinete in cui vivono daini e cinghiali, natura ancora incontaminata: non sorprende che le spiagge del promontorio dell’Argentario, al sud della Toscana, siano una destinazione molto popolare. Anche per le famiglie, che apprezzano la combinazione di strutture ricettive moderne e grandi bellezze naturali.
Ma quali sono le spiagge da non perdere? Ecco la nostra classifica!

Lunghe distese di sabbia finissima

Tra le spiagge più family friendly dell’Argentario c’è senz’altro la Giannella, con la sua lunga distesa di sabbia fine, in cui tratti di spiaggia libera si alternano a comodi stabilimenti balneari.

  

Decisamente più affollata d’estate (meglio andarci al mattino presto), la famosa spiaggia della Feniglia, che parte da Ansedonia e arriva fino a Porto Ercole. Nei suoi 6 km di litorale prevalentemente sabbioso troviamo sia spiaggia libera sia stabilimenti privati con ristoranti e bar. Gli amanti della natura possono godere della bellezza della rigogliosa pineta che si stende alle spalle della spiaggia. Si tratta della riserva naturale di Duna della Feniglia, ottima per passeggiate a piedi o in bicicletta. I più fortunelli riescono ad avvistare daini e cinghiali, che spesso si mostrano ai visitatori nelle radure. Sempre in tema di animali, verso il centro della spiaggia c’è un intero stabilimento per i cani e i loro padroni.

Frequentata da sempre da famiglie affezionate al posto, la Cantoniera è una spiaggetta di sabbia e piccoli ciottoli, raggiungibile anche a piedi da Porto Santo Stefano, attraversando la galleria dove un tempo passava il treno che collegava il paese con Orbetello. È molto apprezzata dai più giovani per la possibilità di effettuare tuffi dalla sua scogliera. Nelle immediate vicinanze c’è anche la Bionda, tutta di ciottoli, facile da raggiungere e ad accesso libero.

La spiaggia dei Bagni di Domiziano è completamente libera, facilmente accessibile: piace alle famiglie per i fondali sabbiosi e poco profondi.

Angoli di meraviglia

Tra le spiagge più suggestive c’è sicuramente Cala del Gesso, un vero angolo di paradiso. Per una particolare conformità della costa, è percorsa da una corrente costante che rende l’acqua più fredda, ma eccezionalmente trasparente. La cala di ciottoli si raggiunge tramite un sentiero (poco adatto ai passeggini) che scoraggia i più pigri, proteggendola dunque dalle invasioni. Da qui si osservano l’isolotto dell’Argentarola e i resti di una torre di avvistamento spagnola del XV secolo. Ben riparata dai venti, è ideale per gli appassionati di snorkeling.

Altrettanto paradisiache sono Cala Grande e Cacciarella. Se siete in compagnia di bambini, potete prendere in considerazione l’idea di noleggiare una barca e raggiungerle via mare, assaporando tutti insieme l’incanto del paesaggio e il senso di avventura.
Cala Grande comprende tre spiaggette di ciottoli immerse nella macchia mediterranea, mentre Cacciarella è una minuscola spiaggia di sabbia incastrata tra due scogliere, in cui si gode di un assoluto senso di pace. Anche qui, munitevi di maschere: i fondali sono incantevoli e sul lato orientale potrete ammirare la bellissima Grotta del Turco, così detta perché fu trovato, al suo interno, il corpo di un turco con la cintura piena di monete.

Sul versante meridionale del promontorio di Monte Argentario c’è la spiaggia Le Cannelle, che deve il suo nome alla suggestiva Torre delle Cannelle che la domina, oggi ristrutturata e adibita ad abitazione privata. Si tratta di una bella cala prevalentemente ciottolosa incastonata tra scogliere, con un mare pulito e spesso battuto da venti, fondali rocciosi e sabbiosi, habitat di un’ampia varietà di flora e fauna marina. Si accede facilmente attraverso una stradina asfaltata.

Vicino a Porto Ercole troviamo le spiagge Acqua Dolce, Spiagga Lunga e Le Viste. Le prime due, caratterizzate da colori quasi tropicali, acqua cristallina e natura selvaggia, sono raggiungibili in auto tramite strada panoramica – percorrendo poi a piedi un sentiero che è però poco adatto ai passeggini. Non ci sono stabilimenti balneari, ma c’è la possibilità di noleggiare lettini e ombrelloni.
La particolarità della spiaggia Le Viste è il tipico prato all’inglese che la caratterizza. Non mancano i comfort: lettini, ombrelloni, pedalò, canoe, un parcheggio riservato, docce e bagni. Infine, è disponibile un servizio navetta che porta direttamente in spiaggia.

www.argentario.it

Iscriviti alla newsletter

X