La vita è più facile con l’home binder

La quotidianità è che dovete gestire la casa, i bambini, la spesa, il gatto, le lavatrici e i panni da stirare. Non bastano mille braccia per fare fronte a tutte queste incombenze. E quando una nonna o una zia pietosa vi viene a trovare, vorrebbe tanto aiutarvi, “ma non sa come fare”. Poi c’è il giorno in cui si parte per le vacanze e bisogna lasciare la casa pulita, dar da mangiare al gatto e bagnare le piante. Lasciate le chiavi al vicino e dopo cinque minuti squilla il telefono perché non si trova l’annaffiatoio.

Tutto in un quaderno

Quante volte ci siamo trovati in difficoltà a gestire la casa? Una soluzione, semplice ma efficacissima, è affidarsi all’home binder. Che cos’è? Home binder è un quadernone, un planner ben organizzato e diviso in sezioni, che contiene tutte le informazioni utili alla gestione della casa.

Una sezione è dedicata alla pianificazione delle pulizie domestiche. Si divide la casa in zone e si stabilisce ogni quanto va rassettato, a seconda di quanto viene sfruttata dalla famiglia. Bagno e cucina? Tutti i giorni. Camera da letto? Ogni tre giorni. Lenzuola? Ogni settimana. Ma non solo. La superficie delicata della cassettiera del ‘700 ereditata dal bisavolo va trattata con il detergente specifico per il legno, così non si rovina. Scritto? Ecco. Chiunque arrivi a darvi una mano troverà le istruzioni esatte per fare le cose proprio come le volete. E non c’è tanto da discutere, le istruzioni sono chiare per tutti.

Buono anche per i piccoli

L’home binder è un supporto che viene caldamente raccomandato ai neogenitori, che si trovano ad affrontare le mille peripezie domestiche mentre sono superaffaccendati con il piccino appena arrivato. L’home binder fa da rubrica: i numeri del pediatra, dell’ostetrica, del consultorio, della tata sono lì, in bella evidenza. Dove si trovano i pannolini, la cremina, quali asciugamani usare, cosa fare normalmente al risveglio è scritto a chiare lettere. E se la nonna viene a trovare il bimbo, potete fare una doccia senza che dopo un minuto bussi per chiedervi come si fa a cambiare il pupo. Ci sono fratellini e sorelline? Una sezione è dedicata a loro, con tanto di pianificazione del menu settimanale e della spesa necessaria, specificando i piatti preferiti dai bambini e persino i negozianti dove si acquistano solitamente i prodotti.

GG ce lhai home binder

Orari, sicurezza e dieta del gatto

Una sezione va dedicata ai bambini, ai loro orari, ai rientri scolastici, a quando e dove frequentano le loro attività sportive, ai numeri delle mamme dei loro amichetti in caso fosse necessario contattarle per dubbi sui compiti scolastici o semplicemente per far giocare i figli al parco. Una paginetta va dedicata ai farmaci usati per i piccoli malanni di stagione, così la babysitter o la nonna si sentiranno più sicure.

Anche la cura dei piccoli amici di casa può essere scritta: il gatto mangia una sola volta al giorno, ma quando è affidato alle cure degli altri fa il furbetto e chiede cibo ogni ora? D’ora in poi non ci frega più.

Iscriviti alla newsletter

X