Una pizza “col cavolo”. Anzi, col cavolfiore

Si sa, ai bambini i cavoli non piacciono. Tuttavia l’inverno è lungo, la verdura fresca è poca, la varietà manca e i cavoli si trovano dappertutto.

Se volete preparare uno di quei piatti perfidamente “ingannabambini”, provate questa pizza. E’ veggie e la sua base è tutta di verdura. Il risultato è buonissimo e – se avanza, perché i bambini sono furbi -, sarà squisita anche riscaldata il giorno dopo. 

Ingredienti per la base della pizza
– 1 piccolo cavolfiore tagliato a pezzi
– 50 gr di mozzarella tritata fine
– 1 uovo sbattuto
– sale

Ingredienti per un condimento tipo pizza margherita
– salsa di pomodoro
– 1 mozzarella a dadini
– basilico

Preriscaldare il forno a 220 °C. Rivestire una teglia di carta forno e ungere con olio. Sminuzzare il cavolfiore nel robot da cucina e poi cuocerlo nel microonde per 8-10 minuti, ad alta temperatura.

Mettere il cavolfiore frullato in un canovaccio pulito e strizzare via più liquido possibile. Questo procedimento è fondamentale: se la base della pizza non è abbastanza asciutta, il risultato sarà umidiccio e non croccante come desiderabile.

In una ciotola, mescolare il cavolfiore asciugato con l’uovo, la mozzarella e il sale. Appiattire con le mani il composto sulla carta forno fino a farlo diventare una base sottile e arrotondata per la pizza.

Infornare per un quarto d’ora, fino a raggiungere una colorazione dorata. Lasciar raffreddare cinque minuti, quindi cospargere la salsa di pomodoro su tutta la superficie, lasciando un piccolo bordo intorno. Distribuire i dadini di mozzarella uniformemente e decorare con le foglie di basilico.

Cuocere dieci minuti e servire calda.

Iscriviti alla newsletter

X