MUSE – Museo delle Scienze – Trento

Uno straordinario museo nei cui spazi sconfinati è bello perdersi. Il MUSE è una destinazione ideale per una gita con i bimbi tra cultura, tecnologia e montagna.

Vivere l’emozione dell’incontro con la montagna toccando il suo ghiaccio, immergendosi nei suoi ambienti naturali, scoprire gli animali e sprofondare in un antico mare tropicale, alle radici della storia.

Non vorreste farlo? Big Void è la gigantesca e luminosa struttura di Renzo Piano che già di per sé incanta e affascina.

Tutto il museo ha la stupefacente forma di un’immensa montagna trasparente che si affaccia sulle Dolomiti. Arrampicatevi in cima alla montagna (ovvero salite all’ultimo piano degli spazi espositivi) e man mano scendete fino alla base, con il super “Piano -1” dedicato ai fossili. Il percorso tutto in discesa è ottimo con i bambini!

GG muse museo delle scienze trento2

Naturalità diffusa e multimedialità, il binomio vincente del MUSE

L’avanguardia del museo sta nel coniugare il tradizionale approccio dei musei di storia naturale con le nuove modalità di interazione dei più moderni science centre. Ecco dunque una grande attenzione a proporre sperimentazioni in prima persona per grandi e piccini, gli exhibit interattivi, le installazioni multimediali.

Dal quarto piano, scendendo gradualmente, le famiglie passano dai ghiacci perenni (dove si tocca il ghiaccio “vero”!) ai labirinti della biodiversità alpina dove si osserva quanto conti il forte contrasto tra le stagioni, cuore pulsante della Alpi.

Diventano così interessanti e facili da comprendere le tappe geologiche di formazione delle Dolomiti, l’ingresso delle comunità di cacciatori-raccoglitori, la formazione dei paesaggi. Si intrecciano con gli spazi del “fare” in cui scoprire come realizzare una briglia per la protezione idrogeologica o, per i più piccoli, con i sempre amati spazi sensoriali in cui toccare, odorare, osservare i denti, le pellicce, le tracce dei diversi animali.

GG muse museo delle scienze trento1

Maxi Ooh!

L’esperienza sensoriale per i bambini 0-5 anni è tutto. A loro è dedicato lo spazio Maxi Ooh! in cui sperimentare e meravigliarsi. Uno spazio senza indicazioni, dove anche l’adulto non insegna, ma partecipa allo stupore.

Si entra in coppia “babult”, ovvero bimbo e accompagnatore adulto e si scopre insieme un nuovo modo di giocare, toccare, meravigliarsi. Maxi Ooh! non si muove se non si muove qualcuno, non fa vedere nulla se non c’è qualcuno a fare qualcosa.

Pavimenti, pareti, camere sensorizzate, virtuale e reale reagiscono e si modificano insieme allo spazio e ai suoi possibili utilizzi. Anche l’acqua, in bagno, potrebbe muoversi in modi nuovi.

Così come le luci che cambiano e le superfici diverse che danno alla pelle varie sensazioni, in base alle scelte e alla curiosità di chi ci entra. Da provare.

GG muse museo delle scienze trento3

Museo con lo zainetto e fablab

Binocolo, diario di viaggio, matite colorate e astuccio, metro e immancabile lente d’ingrandimento. La visita al museo con il kit da esploratore si trasforma nella più bella delle avventure. L’attività si può abbinare ai kit multimediali e alle visite guidate family che vengono organizzate tutti i fine settimana.

Preferite progettare, costruire e andare alle radici di forme e fenomeni naturali? Plotter vinilici, laser cutter, una batteria di processori Arduino e, naturalmente, stampanti 3D vi aspettano al fablab. La scienza è da toccare in questa piccola officina aperta ai visitatori dove progettare e creare unendo piccole e grandi competenze!

Sulle orme dei dinosauri

Siete arrivati alla base del Big Void: il Piano -1 è frequentatissimo, è quello dei dinosauri! Nonostante sia l’ultima parte della visita – se avete seguito il percorso dalla cima della montagna – qui l’attenzione dei bambini è massima.

In esposizione cinque rettili terrestri – tra cui tre dinosauri con le loro orme fossili -, quattro rettili marini e lo scheletro di un rettile volante.
È qui che si scopre la storia della vita, in un affascinante percorso che porta dal brodo primordiale al centro della terra, passando per fossili, meteoriti e pollici opponibili.

GG muse museo delle scienze trento4

Go!MUSE

La supernovità del 2018 che il MUSE ha presentato a fine luglio per il suo quinto compleanno è Go!MUSE. Chiedete al box subito dopo l’ingresso il tablet per la realtà aumentata e preparatevi a vivere un’avventura al centro della preistoria!

Go!MUSE è attiva al Piano -1 e permette di “riportare in vita” rettili preistorici e dinosauri semplicemente inquadrandoli. Come si muovevano i dinosauri (a terra, in acqua ma anche in volo)? Come erano le loro zampe e la loro coda? Vince chi riesce a inquadrare per primo i soggetti, riportandoli in vita prima di tutti!

GG muse museo delle scienze trento5

[photo by Matteo De Stefano]

Indirizzo

Corso del Lavoro e della Scienza, 3 - Trento (TN)

Iscriviti alla newsletter

X