Visitare Malta con i bambini

Quando l’inverno è grigio e freddo e l’estate è ancora lontana, si sogna una vacanza in luoghi caldi. Malta è uno degli stati più piccoli al mondo (con un’estensione di soli 315 km2) e uno dei luoghi più assolati d’Europa: in inverno è perciò una ottima destinazione per chi cerca un fine settimana low cost con temperature già calde e senza l’affollamento estivo.

Le città e i villaggi di Malta

La Valletta, capitale della Repubblica di Malta, è una cittadella fortificata, tutta salite e discese, che racchiude il cuore commerciale e amministrativo delle isole ed è patrimonio culturale dell’umanità. Le strade principali sono affollate e caotiche, ma basta perdersi nelle vie laterali per immergersi in un luogo senza tempo. I bambini interessati a scoprire come funziona un vero cannone non possono perdersi la cerimonia che si svolge tutti i giorni, a mezzogiorno e al tramonto, alla Saluting Battery, l’antica piattaforma cerimoniale di Valletta dove ancora oggi vengono sparati colpi di cannone a salve.

Per scoprire le tradizioni più autentiche dell’arcipelago maltese, il luogo ideale è il paese di pescatori Marsaxlokk. In estate è un’affollata meta turistica, in inverno diventa un villaggio incantevole in cui passeggiare in tranquillità tra le barche colorate e i pescatori al lavoro. La domenica mattina il mercato del pesce si completa con altri stand di artigiani locali. Nell’interno dell’isola, circondata da alte mura arabe, sorge il borgo medievale di Medina, la Città Vecchia: qui è bello perdersi nelle vie strette e sentirsi trasportare indietro nel tempo, dare un’occhiata alla cattedrale barocca e fermarsi nella piazza dietro ai bastioni per scattare qualche foto al panorama, aspettando il tramonto.

La natura quasi incontaminata

Il Majjistral Nature and History Park è un’area protetta nata per la conservazione della natura e della biodiversità che comprende 6 chilometri di area costiera e un ricco patrimonio ecologico e rurale. Specialmente nei mesi tra ottobre e aprile, il parco organizza attività all’area aperta per permettere alle famiglie di conoscere il patrimonio naturale della zona: la domenica è possibile partecipare alle visite guidate. Durante l’anno sono organizzate visite speciali a tema, ad esempio per osservare le piante stagionali e sessioni di birdwatching per principianti.

Gozo è la seconda delle isole dell’arcipelago maltese per grandezza: le leggende narrano che proprio a Gozo abitasse la ninfa Calypso raccontata nell’Odissea. La grotta di Calypso in sé non è un granché, il fascino risiede più nelle reminescenze omeriche, ma comunque la terrazza sulla baia di Ramla offre una bella vista sul mare e sulle colline. Ai piedi della grotta, Ramla Bay è una spiaggia di sabbia rossa, un paesaggio ideale per costruire castelli fuori stagione. Meta di pellegrinaggio per i sub di tutto il mondo, la zona di Dwejra, sempre sull’isola di Gozo, è uno spettacolo della natura anche per chi non intende fare immersioni. Nelle belle giornate è d’obbligo una passeggiata sulla scogliera. Quando il mare è in tempesta lo spettacolo della natura è ancora più entusiasmante e l’acqua continua a essere di un azzurro intenso.

Malta con i bambini

Nella parte nord ovest dell’isola di Malta sorge il Villaggio di Popeye (popeyemalta.com), nato come set cinematografico di un film uscito nel 1980 che aveva come protagonista un giovane e ancora semi-sconosciuto Robin Williams. Il set, trasformato in un parco tematico, merita una visita, con i personaggi delle storie di Braccio di Ferro che accolgono i visitatori e mettono in scena spettacoli. All’interno del parco c’è uno spazio allestito con grandi giochi in legno.

Gli appassionati di Playmobil non devono lasciarsi sfuggire il Playmobil Fun Park (www.playmobilmalta.com/funpark) nella zona sud dell’isola. Aperto anche d’inverno, ideale in caso di brutto tempo perché comprende un’area al chiuso in cui giocare in libertà.

Vicino a Medina, nell’altopiano di Ta’ Qali, si trova il Museo dell’Aeronautica (www.maltaaviationmuseum.com), un paradiso per tutti gli appassionati di aerei, adulti e bambini. Il museo è gestito da un’associazione che raccoglie e cerca di restaurare aerei da guerra e da turismo di ogni genere. Imperdibile, soprattutto per i bambini, la sezione che ospita una cabina di pilotaggio su cui si può salire e guidare – per finta – un aereo vero.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Visite da non perdere

Nel museo interattivo Esplora, a Kalkara, piccoli e grandi scienziati dai 4 anni in su sono incoraggiati a toccare tutto e sviluppare l’immaginazione, grazie agli oltre 200 esperimenti interattivi. La struttura comprende un planetario in cui vengono proiettati filmati di astronomia e in cui si può visitare la mostra sull’Universo e la vita nello spazio. Nell’edificio principale, i laboratori permettono di scoprire la scienza anche nella vita quotidiana; il corpo umano, l’elettricità, la musica e le illusioni ottiche sono solo alcuni dei temi con cui piccoli e grandi possono interagire. Nell’Activity Centre, inoltre, sono proposti workshop e spettacoli scientifici per entrare ancor più nel fantastico mondo della scienza. Fuori, oltre all’area picnic e a un parco giochi per i più piccoli, si può visitare il giardino botanico. Per vedere tutto è necessario dedicarvi almeno mezza giornata.

Il Malta National Aquarium a Qawra, costruito su una terrazza panoramica sulla baia di St Paul, è piccolo ma curato, con piacevoli scenografie e molti pesci provenienti dal Mediterraneo. Da non perdere la vasca a volta e il tunnel con gli squali. All’esterno c’è un’area giochi per bambini a tema marino. A poca distanza dall’acquario i bambini che hanno meno di 10 anni possono divertirsi e rinfrescarsi nel Bugibba Water Park, gratuito ma aperto solo l’estate.

www.visitmalta.com

Iscriviti alla newsletter

X