A Zoom il bagno si fa coi piranha. Ma sono vegetariani

Una cosa è certa: a Zoom i bambini si divertono, si incuriosiscono e conoscono un pezzo di mondo animale con cui difficilmente verrebbero a contatto. Per esempio, a chi verrebbe mai in mente di fare un bagno coi piranha? A Zoom da quest’estate si può.

Malawi Beach, simbolo di biodiversità

Sono due gli habitat acquatici di Zoom: Bolder Beach che riproduce la famosa baia Boulders Beach, tra le più popolari della Penisola del Capo in Sudafrica, dove è possibile nuotare accanto ai pinguini e ascoltare le megattere sott’acqua, e Malawi Beach, che, inaugurato nel giugno 2017, riproduce il paesaggio dell’africano Lago Malawi, nono al mondo e terzo in Africa per espansione, grande quasi quanto l’unione della Liguria e della Lombardia messe insieme, che con i suoi 760 m di profondità e i fondali considerati quasi abissali, rappresenta un esempio eccellente di biodiversità, dove oltre ai ciclidi convivono ippopotami e tante altre specie animali. In Malawi Beach è tutto ricreato quasi come in Africa e infatti qui vivono migliaia di ciclidi, pesci tropicali coloratissimi, razze di acqua dolce e i due ippopotami, Lisa e Ze Maria, raggiunti quest’estate dai piranha, che però -nessuna paura- sono vegetariani.

Le piscine di Malawi

Sono due le piscine di Malawi Beach e due le esperienze proposte ai visitatori. La Hippo Rapid è una grande piscina di 1000 mq a libero accesso dove, grazie alle dolci correnti, il visitatore viene trasportato sotto la grotta degli ippopotami. Qui potrà ammirare, divisa solo da una vetrata, la coppia di ippopotami ospitata al parco e vederla nuotare e giocare sott’acqua tra i tantissimi pesci tropicali colorati. Seguendo le rapide, si arriva poi al fianco della vasca dedicata alle razze che si possono scorgere durante tutta la giornata. Snorkel Bay invece è la baia suddivisa in due insenature, dove è possibile assistere, accompagnati da un biologo marino, al feeding delle razze, o provare l’emozione di nuotare in mezzo a migliaia di pesci tropicali. La piscina principale ha un impianto di filtrazione meccanico a sabbia che garantisce, insieme al cloro, la disinfezione dell’acqua. L’acqua di Snorkel Bay ha una temperatura di 24-26°C, ideale per i pesci presenti, è ossigenata e pulita senza utilizzo di cloro e altre sostanze non naturali che non consentirebbero la sopravvivenza delle differenti specie.

Le immersioni e i talk

In questo piccolo angolo di paradiso, ricreato laddove una volta sorgevano i Laghi Baite, è quindi possibile vivere un’esperienza immersiva di avvicinamento e di snorkeling per nuotare tra i ciclidi e i piranha erbivori, per assistere al feeding delle razze e avere una visione subacquea degli ippopotami, separati dalla piscina solo da una vetrata. Grazie alla Snorkel Experience, si avrà la possibilità di nuotare con loro in totale sicurezza, per un’esperienza adrenalinica unica e divertente. Inoltre la presenza e i talk di biologi marini esperti garantiscono l’informazione completa ed esaustiva del pubblico sulla biodiversità del lago e le problematiche degli animali in natura, e allo stesso tempo di farlo divertire. Come l’80% delle specie esistenti, anche ippopotami, ciclidi, razze e piranha sono a rischio estinzione, a causa del bracconaggio per i primi e dell’inquinamento ambientale per gli altri.

Iscriviti alla newsletter

X