Arendelle, il paese di Frozen, esiste davvero

Si chiama Hallstatt ed è il paese di Frozen, un piccolo borgo austriaco con il castello sul lago. Un luogo magico che ha ispirato il capolavoro Disney

Arendelle è il regno di Elsa e Anna, dove si svolgono le vicende dell’amatissimo capolavoro Disney,  Frozen, il cui sequel è ancora fresco nelle sale cinematografiche. Un luogo così incantato e magico da pensare che sia solo una fantasia. E invece esiste davvero!

Uno dei borghi più belli d’Europa

Hallstatt è un villaggio con poco più di settecento abitanti e sorge sulle sponde dell’omonimo lago, in Austria, a circa un’ora di macchina da Salisburgo. Dal 1997 è Patrimonio dell’Umanità ed è tra i borghi più belli di tutta l’Europa. Un piccolo gioiello, insomma, ricco di storia e di scenari mozzafiato e meta per moltissimi turisti, ben prima che Frozen ne facesse un luogo cult. Molto simile a un fiordo, Hallstatt fu scelto dai Celti per i suoi depositi di sale, che ne fecero una città prospera, raccontata dai reperti del suo famoso cimitero.

L’assalto dei turisti nel paese di Frozen

Dal momento che le piccole Else e le piccole Anne si sono diffuse in tutto il mondo, Hallstatt è stata letteralmente invasa da turisti che vogliono vivere la magia di Arendelle. Grandi e piccini, dalla Cina agli Usa,  sono pronti a farsi il miglior selfie di sempre! Del resto, perché no? Ecco perché: a quanto pare, Hallstatt non può reggere tali ritmi, si parla di numeri come diecimila visitatori al giorno, che invadono le strade, le chiese e le piazze, costruite a misura di un piccolo borgo qual è, abitato da meno di ottocento persone. Il sindaco, pur godendo dei benefici derivanti da questo ricco turismo, si dichiara preoccupato e vorrebbe limitare gli accessi per salvaguardare la città. 

È proprio Arendelle! 

Anche se Arendelle dovrebbe trovarsi nei fiordi norvegesi, non ci sono dubbi, è proprio Hallstatt. Avete presente la piazza, dove Anna regala la slitta a Kristoff, alla fine del primo Frozen? In quel momento è fiorita e pare di rivederla nelle foto dei visitatori. La stesse fontane della scena finale,  quando Elsa trasforma in pista di pattinaggio la coorte del castello e crea sculture di ghiaccio. Dettagli. Ma se guardate la città dalla sponda del lago, con la giusta distanza, pare proprio lei, incantevole sia fiorita che innevata!

Estate e inverno 

Il borgo, così come l’intera regione in cui si trova, al di là del richiamo del momento, vale davvero un viaggio con tutta la famiglia. È possibile visitare le miniere di sale, prendere la Salzbergbahn (la ferrovia della montagna di sale), fare camminate e gite sul lago, escursioni e arrampicate, tour in moutanbike. Visitate il sito ufficiale, prima di partire e prenotate il vostro soggiorno, se non volete essere sommersi dalla folla e rischiare di non trovare neanche il posto per farvi un selfie! 

paese frozen

Leggi anche –> Tutti i rumors sull’uscita di Frozen 2, Il Segreto di Arendelle

Iscriviti alla newsletter

X