Ci sono fior di libri sulla cacca dei bambini

“C’è un gran bastimento che vorrebbe uscire fuori, forse è un ippopotamo o forse sono fiori” canta la canzone più cantata negli asili d’Italia. E come non amarla? Mette un tale buon umore, con le parole di Roberto Piumini e la voce “alla Guccini” di Roberto Caviezel. Volete sentirla? Attenti! Non ve la toglierete mai più dalla testa! Ve ne innamorerete al punto da volerla poi comprare nel libro illustrato con CD Audio “La canzone della cacca”  edito da Gallucci. 

 

Qualcosa di terribile è caduto sulla testa della piccola talpa! Col ritmo incalzante di un fumetto, questo piccolo, delizioso volume fa letteralmente spanciare dalle risate i piccoli lettori. Con un risvolto educativo (ma senza la noiosa morale!): pulito è più bello! Chi me l’ha fatta in testa? di Werner Holzwarth e Wolf Erlbruch è un gioiellino edito da Salani. Compratelo con la copertina rigida perché lo sfoglierete così tante volte da consumarlo!

 

chi me l'ha fatta in testa

 

Fa ridere il coniglietto che sa dire solo Cacca pupù. Libro perfetto per i più piccoli che non si stancano mai di ascoltarlo. A due anni lo adorano e vi aiuterà a insegnarte che ci sono parole da dire e parole da non dire. Come sempre, arriva dal genio di Babalibri. Compratelo, compratelo, compratelo.

Cacca Pupù

 

Topotto è un topo curioso, che guarda dappertutto. “Posso guardare nel tuo pannolino” lo vede protagonisrta di una esilarante conta delle palline di cacca. Libro ovviamente adatto all’età dello spannolinamento, può essere di aiuto ai genitori alle prese con il delicato momento evolutivo.

Posso guardare nel tuo pannolino

 

Cos’è la cacca? Da dove viene? La fanno tutti? Un libro ad alette per scoprire le risposte con illustrazioni divertenti. La storia è carina, va bene a partire dai tre anni. Aiuta  risolvere il problema della cacca nel vasino o nel water, soprattutto con i bimbi che hanno qualche resistenza (ma è utile per tutti). Consigliatissimo!

Cos'è la cacca

E lo sapevate che anche Cenerentola faceva le scorregge? Gliene è scappata una proprio alla Mezzanotte e il suono delle campane ne ha coperto il rumore. E poi Biancaneve è caduta in un lungo sonno non per una mela avvelenata, ma per una puzzetta scappata dopo aver mangiato i cibi un po’ pesanti cucinati dai sette nani! “Ma, anche se fanno le puzzette, restano sempre delle principesse bellissime, vero papà?”. Così si rendono reali (nel senso principesco del termine) le arie che ogni tanto scappano, e non ci si deve vergognare. Ma le principesse fanno le puzzette? è un testo (Gallucci Editore) tenero e confidenziale, di una bimba che chiede conferme al suo papà. Sulla stessa linea anche E le farfalle, fanno le puzzette?, ancora Ilan Brenman e Ionit Zilberman per lo stesso editore, che raccontano di lombrichi e pulci con la pancia piena di gas!

Iscriviti alla newsletter

X