Children of the World: le matite color pelle

Colorare la pelle sulla carta è sempre stato difficile. Finalmente le matite Children of the World di Faber-Castell sono nelle giuste sfumature. Tutte.

Ho sempre trovato difficilissimo colorare il viso delle persone nei disegni. La scelta era tra il rosa porcellino, il rosa troppo antico, il marrone nocciola o cioccolato. Difficile e pure un po’ ridicolo il risultato così poco realistico. Ci ha pensato l’azienda tedesca Faber-Castel a lanciare le matite color pelle Children of the World.

Children of the World: le matite

Sono tre matite bicolore di sei sfumature diverse e raccontato tutte le pelli del mondo all’interno di una iniziativa di solidarietà e un’attività charity. Si trovano al’interno delle solite confezioni di matite triangolari ergonomiche da 12 o 24 colori, o al set di matite colorate acquerellabili Grip Colour da 10 e 20 colori. Le sei tonalità Children of The World sono miscelabili tra loro per una grande varietà di sfumature dei colori della pelle Sono matite in legno certificato proveniente da progetti di riforestazione sostenibile, hanno fusto e pallini realizzati con vernice ecologica a base d’acqua, e -sempre in chiave inclusiva- adatte per destrimani e mancini

L’iniziativa Children of The World

Dalla vendita delle matite Children of The World, Faber-Castell sostiene “The Red Pencil”, una missione umanitaria internazionale che aiuta con progetti di art therapy in loco i bambini delle zone disagiate del mondo. Non è una novità visto che con le sue matite Faber-Castell da più di tre secoli supporta l’espressione della creatività dai primi 1000 giorni di vita a qualunque età. L’iniziativa è supportata dall’esperienza tecnica di Faber-Castell Cosmetics, la divisione dell’azienda che realizza le matite per il trucco delle più importanti aziende cosmetiche del mondo. “La creatività non ha confini, nazionalità,diversità culturali o politiche. È l’espressione del Sè ed appar tiene a tutti gli esseri umani.Attraverso gli occhi dei bambini tutti gli esseri umani sono uguali, al di là del colore della pelle, e desiderano poter rappresentarne al meglio tutte le nuance”: questo il concept dell’azienda di Norimberga all’origine di Children of The World.

Leggi anche

Bambole personalizzabili: Mattel lancia Creatable World

Iscriviti alla newsletter

X