Costruire il portapenne fantasia

Spazio alla fantasia: tutti con le mani in pasta a creare il portapenne più originale! Un’attività semplice ma di grande soddisfazione, adatta anche ai più piccini

Un grazioso portapenne personalizzato, da utilizzare sulla scrivania di casa o dell’ufficio: lo si realizza a partire da pochi materiali, facilmente reperibili in casa.

Occorrente

– 1 barattolo di metallo (quelli che normalmente si usano per le conserve dei pomodori o della frutta sciroppata)

– argilla autoindurente (DAS) oppure pasta di sale (da farina, acqua e sale)

– per la decorazione, a scelta: perline colorate, conchiglie, sassolini, piccoli pezzetti di Lego

Procedimento

1. Non buttiamo per qualche giorno i barattoli delle conserve: ci servono da base per il portapenne! 

2. Dopo aver rimosso l’etichetta dal barattolo, lavarlo e asciugarlo accuratamente. È consigliabile che sia un adulto a pulire il barattolo, il bordo può essere leggermente tagliente

3. Per rivestire il portapenne si può utilizzare il DAS oppure creare la pasta di sale. Per farlo si utilizzano 100 gr di farina, 50 gr di sale e 50 gr di acqua e si lavora il composto per circa cinque minuti fino a ottenere una pasta bella morbida e compatta. Se è appiccicosa al tatto, aggiungere pochi grammi di farina

4. Si procede quindi al rivestimento esterno del barattolo con la pasta di sale o il DAS, creando una superficie liscia e omogenea e coprendo anche il bordo (se è tagliente, è meglio che siano i genitori a fare questa parte)

5. Ora arriva il momento più divertente, la decorazione: utilizziamo perline, conchiglie e altro materiale per abbellire il nostro portapenne. È importante esercitare una leggera pressione sulla superficie Della pasta in modo che le decorazioni risultino ben attaccate

6. Una volta finito di decorare il portapenne, lasciarlo asciugare in un luogo arieggiato, preferibilmente al sole! Si asciuga in circa 3-4 giorni se si è utilizzata la pasta di sale e in 2 giorni con il DAS.

In collaborazione con ART4LIFE project

di Sofia Rondelli: www.sofiarondelli.it

 

Leggi anche –> Creatività in mandala naturali 

Iscriviti alla newsletter

X